Le Migliori App per Ascoltare Musica Gratis

App per Ascoltare Musica Gratis

 Introduzione: cos’è lo streaming musicale e quali sono i vantaggi di ascoltare musica gratis

Lo streaming musicale è un modo di fruire la musica attraverso internet, senza doverla scaricare o possedere fisicamente. Si tratta di un servizio che permette di accedere a un vasto catalogo di brani musicali, di vari generi e artisti, e di ascoltarli in qualsiasi momento e luogo, con una semplice connessione a internet.

Lo streaming musicale ha rivoluzionato il modo di ascoltare musica, offrendo numerosi vantaggi sia agli utenti che agli artisti. Vediamo quali sono i principali:

Convenienza: lo streaming musicale elimina la necessità di acquistare o scaricare musica, risparmiando tempo, spazio e denaro. Inoltre, permette di accedere a una quantità illimitata di musica, senza dover cambiare supporto o dispositivo.
Personalizzazione: lo streaming musicale offre la possibilità di creare playlist personalizzate, in base ai propri gusti, umori e preferenze. Inoltre, offre consigli e suggerimenti su nuovi brani e artisti da scoprire, in base al proprio profilo e alle proprie abitudini di ascolto.
Socialità: lo streaming musicale favorisce la condivisione e l’interazione tra gli utenti, che possono scambiarsi opinioni, recensioni e consigli musicali. Inoltre, permette di seguire gli artisti preferiti, ricevere aggiornamenti sulle loro novità e partecipare a eventi e iniziative esclusive.
Qualità: lo streaming musicale garantisce una qualità audio elevata, che dipende dal tipo di formato e dal livello di compressione dei file musicali. Alcuni servizi offrono anche la possibilità di ascoltare musica in formato lossless, ovvero senza perdita di qualità, o in alta risoluzione, ovvero con una maggiore fedeltà al suono originale.

Ascoltare musica gratis è uno dei vantaggi più apprezzati dagli utenti di streaming musicale, che possono godere di tutti i benefici di questo servizio senza dover pagare nulla o quasi. Infatti, molti servizi offrono una versione gratuita, che però presenta alcune limitazioni e pubblicità. Altri servizi, invece, offrono un periodo di prova gratuito, che permette di testare tutte le funzionalità del servizio prima di decidere se abbonarsi o meno.

In questo articolo, vedremo quali sono le migliori app per ascoltare musica gratis, analizzando le loro caratteristiche, i loro pregi e i loro difetti. Scopriremo quali sono le differenze tra i vari servizi, quali sono i requisiti per accedervi e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ascoltare musica gratis. Iniziamo con la più famosa e completa: Spotify.

 

 Spotify: la piattaforma più famosa e completa, con un piano gratuito che offre accesso a tutto il catalogo, ma con alcune limitazioni e pubblicità

spotify per ascoltare musica

Spotify è una delle app per ascoltare musica gratis più popolari e diffuse al mondo. Si tratta di un servizio di streaming musicale che offre accesso a oltre 70 milioni di brani, di tutti i generi e le epoche, e a oltre 2,2 milioni di podcast. Spotify è disponibile per vari dispositivi, come smartphone, tablet, computer, smart TV, console e altoparlanti intelligenti.

Il programma offre due tipi di abbonamento: Spotify Premium e Spotify Free. Spotify Premium è la versione a pagamento, che costa 9,99 euro al mese, e offre alcuni vantaggi rispetto alla versione gratuita, come:

Ascolto senza interruzioni: niente pubblicità tra una canzone e l’altra
Ascolto offline: possibilità di scaricare fino a 10.000 brani e ascoltarli senza connessione a internet
Ascolto on demand: possibilità di scegliere e saltare qualsiasi brano, senza limiti
Qualità audio superiore: possibilità di ascoltare musica a 320 kbps, il massimo della qualità offerta da Spotify

Spotify Free è la versione gratuita, che offre accesso a tutto il catalogo di Spotify, ma con alcune limitazioni e pubblicità. Le principali limitazioni sono:

Ascolto con interruzioni: presenza di annunci pubblicitari tra una canzone e l’altra, che durano circa 30 secondi
Ascolto online: impossibilità di scaricare i brani e ascoltarli senza connessione a internet
Ascolto casuale: impossibilità di scegliere e saltare i brani liberamente, ma solo di ascoltare le playlist o gli album in modalità shuffle
Qualità audio inferiore: possibilità di ascoltare musica solo a 160 kbps, una qualità media

Nonostante queste limitazioni, Spotify Free rimane una delle migliori app per ascoltare musica gratis, grazie alla sua vastità e varietà di contenuti, alla sua facilità d’uso e alle sue funzionalità personalizzate. Alcune di queste funzionalità sono:

Discover Weekly: una playlist settimanale di 30 brani, basata sui gusti e le preferenze dell’utente
Daily Mix: una serie di playlist giornaliere, composte da brani che l’utente conosce e ama, e da altri simili che potrebbero piacergli
Release Radar: una playlist settimanale di 30 brani, che contiene le ultime novità degli artisti seguiti dall’utente e di quelli correlati
Spotify Radio: una funzione che permette di creare una stazione radio personalizzata, partendo da un brano, un artista, un album o una playlist
Spotify Connect: una funzione che permette di controllare la riproduzione di Spotify da un dispositivo a un altro, senza interrompere l’ascolto

Spotify è quindi una delle app per ascoltare musica gratis più complete e soddisfacenti, che offre un’esperienza musicale di qualità e personalizzata. Tuttavia, se si vuole godere di tutti i vantaggi di Spotify, si può optare per la versione Premium, che offre una prova gratuita di un mese.

 

 YouTube Music: il servizio di Google che integra i video musicali di YouTube, con una modalità offline e una qualità audio variabile

youtube music

YouTube Music è una delle app per ascoltare musica gratis più recenti e innovative. Si tratta di un servizio di streaming musicale che integra i video musicali di YouTube, la piattaforma di condivisione video più famosa e visitata al mondo. YouTube Music offre accesso a oltre 70 milioni di brani ufficiali, di tutti i generi e le epoche, e a oltre 20 milioni di video musicali, tra cui live, cover, remix e versioni alternative. YouTube Music è disponibile per vari dispositivi, come smartphone, tablet, computer, smart TV, console e altoparlanti intelligenti.

Il programma offre due tipi di abbonamento: YouTube Music Premium e YouTube Music Free. YouTube Music Premium è la versione a pagamento, che costa 9,99 euro al mese, e offre alcuni vantaggi rispetto alla versione gratuita, come:

Ascolto senza interruzioni: niente pubblicità tra una canzone e l’altra
Ascolto offline: possibilità di scaricare fino a 100.000 brani e video e ascoltarli senza connessione a internet
Ascolto in background: possibilità di continuare a riprodurre la musica anche quando si esce dall’app o si blocca lo schermo
Qualità audio superiore: possibilità di ascoltare musica fino a 256 kbps, il massimo della qualità offerta da YouTube Music

YouTube Music Free è la versione gratuita, che offre accesso a tutto il catalogo di YouTube Music, ma con alcune limitazioni e pubblicità. Le principali limitazioni sono:

Ascolto con interruzioni: presenza di annunci pubblicitari tra una canzone e l’altra, che durano circa 15 secondi
Ascolto online: impossibilità di scaricare i brani e i video e ascoltarli senza connessione a internet
– Ascolto in primo piano: impossibilità di riprodurre la musica in background, ma solo quando si è nell’app o si ha lo schermo acceso
Qualità audio inferiore: possibilità di ascoltare musica solo a 128 kbps, una qualità media

Nonostante queste limitazioni, YouTube Music Free rimane una delle app per ascoltare musica gratis più originali e divertenti, grazie alla sua integrazione con i video musicali di YouTube, che offre una dimensione visiva e interattiva in più. Alcune delle funzionalità esclusive di YouTube Music sono:

Video Mix: una playlist personalizzata che alterna brani e video musicali, in base ai gusti e alle preferenze dell’utente
Smart Downloads: una funzione che scarica automaticamente fino a 500 brani e video che l’utente ascolta di frequente, per poterli riprodurre offline
Explore: una sezione che permette di scoprire nuovi brani e video musicali, suddivisi per generi, umori, attività e tendenze
Lyrics: una funzione che mostra i testi delle canzoni, sincronizzati con la musica, per poter cantare a squarciagola
YouTube Music Charts: una sezione che mostra le classifiche musicali di YouTube, basate sul numero di visualizzazioni, di like e di commenti dei video musicali

YouTube Music è quindi una delle app per ascoltare musica gratis più complete e coinvolgenti, che offre un’esperienza musicale di qualità e multidimensionale. Tuttavia, se si vuole godere di tutti i vantaggi di YouTube Music, si può optare per la versione Premium, che offre una prova gratuita di un mese.

 

Amazon Music: il servizio di Amazon che offre una selezione di brani gratuiti per i clienti Prime, con la possibilità di integrare Alexa e altri dispositivi

App per Ascoltare Musica Gratis

Amazon Music è una delle app per ascoltare musica gratis più convenienti e versatili. Si tratta di un servizio di streaming musicale che offre una selezione di oltre 2 milioni di brani, di vari generi e artisti, e di oltre 100.000 podcast. Amazon Music è disponibile per vari dispositivi, come smartphone, tablet, computer, smart TV, console e altoparlanti intelligenti.

Il programma offre due tipi di abbonamento: Amazon Music Unlimited e Amazon Music Prime. Amazon Music Unlimited è la versione a pagamento, che costa 9,99 euro al mese, e offre alcuni vantaggi rispetto alla versione gratuita, come:

Accesso illimitato: possibilità di ascoltare oltre 100 milioni di brani, di tutti i generi e le epoche, e di oltre 100.000 podcast
Ascolto senza interruzioni: niente pubblicità tra una canzone e l’altra
Ascolto offline: possibilità di scaricare i brani e i podcast e ascoltarli senza connessione a internet
Ascolto personalizzato: possibilità di creare playlist personalizzate, ricevere consigli e suggerimenti, e scoprire nuovi brani e podcast
Ascolto in HD: possibilità di ascoltare musica in formato lossless, ovvero senza perdita di qualità, o in alta risoluzione, ovvero con una maggiore fedeltà al suono originale

Amazon Music Prime è la versione gratuita, che offre una selezione di oltre 2 milioni di brani e di oltre 100.000 podcast, ma con alcune limitazioni e pubblicità. Le principali limitazioni sono:

Accesso limitato: impossibilità di ascoltare tutto il catalogo di Amazon Music, ma solo una parte di esso
Ascolto con interruzioni: presenza di annunci pubblicitari tra una canzone e l’altra, che durano circa 15 secondi
Ascolto online: impossibilità di scaricare i brani e i podcast e ascoltarli senza connessione a internet
Ascolto standard: impossibilità di ascoltare musica in formato lossless o in alta risoluzione, ma solo in qualità media

Nonostante queste limitazioni, Amazon Music Prime rimane una delle app per ascoltare musica gratis più vantaggiose e pratiche, grazie alla sua integrazione con il servizio di abbonamento Amazon Prime, che offre anche altri benefici, come:

Accesso a Prime Video, il servizio di streaming video di Amazon, che offre film, serie TV, documentari e altro
Accesso a Prime Reading, il servizio di lettura digitale di Amazon, che offre una selezione di ebook, riviste, fumetti e altro
Accesso a Prime Gaming, il servizio di gaming di Amazon, che offre giochi, contenuti esclusivi, sconti e altro

Inoltre, Amazon Music offre la possibilità di integrare Alexa, l’assistente vocale intelligente di Amazon, che permette di controllare la riproduzione di musica e podcast con la voce, e di interagire con altri dispositivi compatibili, come le lampadine, le telecamere, le serrature e altro.

 

Apple Music: il servizio di Apple che offre un periodo di prova gratuito di tre mesi, con un catalogo vasto e una qualità audio elevata

apple music

Apple Music è una delle app per ascoltare musica gratis più prestigiose e raffinate. Si tratta di un servizio di streaming musicale che offre accesso a oltre 90 milioni di brani, di tutti i generi e le epoche, e a oltre 1,5 milioni di podcast. Il programma è disponibile per vari dispositivi, come smartphone, tablet, computer, smart TV, console e altoparlanti intelligenti.

Apple Music offre un solo tipo di abbonamento: Apple Music Premium. Apple Music Premium è la versione a pagamento, che costa 9,99 euro al mese, e offre alcuni vantaggi rispetto ad altri servizi, come:

Ascolto senza interruzioni: niente pubblicità tra una canzone e l’altra
Ascolto offline: possibilità di scaricare fino a 100.000 brani e ascoltarli senza connessione a internet
Ascolto on demand: possibilità di scegliere e saltare qualsiasi brano, senza limiti
Ascolto in HD: possibilità di ascoltare musica in formato lossless, ovvero senza perdita di qualità, o in alta risoluzione, ovvero con una maggiore fedeltà al suono originale
Ascolto personalizzato: possibilità di creare playlist personalizzate, ricevere consigli e suggerimenti, e scoprire nuovi brani e podcast

Apple Music non offre una versione gratuita, ma offre un periodo di prova gratuito di tre mesi, che permette di testare tutte le funzionalità del servizio prima di decidere se abbonarsi o meno. Durante il periodo di prova, si può ascoltare musica gratis, ma con alcune limitazioni, come:

Ascolto limitato: impossibilità di ascoltare più di 15 ore di musica al mese
Ascolto vincolato: impossibilità di ascoltare musica su più di un dispositivo alla volta
Ascolto monitorato: presenza di notifiche e messaggi che ricordano il termine del periodo di prova e invitano ad abbonarsi

Nonostante queste limitazioni, Apple Music rimane una delle app per ascoltare musica gratis più eleganti e sofisticate, grazie alla sua qualità audio superiore, al suo catalogo vasto e al suo design intuitivo. Alcune delle funzionalità esclusive di Apple Music sono:

Apple Music 1: una stazione radio globale che trasmette 24 ore su 24, con programmi condotti da artisti, DJ e esperti di musica
Apple Music TV: un canale televisivo dedicato alla musica, che trasmette video musicali, concerti, interviste e documentari
Apple Music Replay: una funzione che permette di rivedere le proprie statistiche musicali, come i brani, gli artisti e i generi più ascoltati nell’anno
Apple Music Awards: un premio annuale che celebra i migliori artisti, i migliori album e le migliori canzoni dell’anno, basato sui dati di streaming e sulle scelte editoriali
Apple Music for Artists: una piattaforma che permette agli artisti di monitorare le proprie performance, di interagire con i fan e di accedere a risorse e opportunità

Apple Music è quindi una delle app per ascoltare musica gratis più complete e prestigiose, che offre un’esperienza musicale di qualità e raffinata. Tuttavia, se si vuole godere di tutti i vantaggi di Apple Music, si deve abbonarsi al servizio, dopo aver usufruito del periodo di prova gratuito di tre mesi.

 

Altre app per ascoltare musica gratis: Deezer, SoundCloud, TuneIn Radio, Radio.it e altre soluzioni alternative

Oltre alle app per ascoltare musica gratis che abbiamo visto finora, esistono altre soluzioni alternative che meritano una menzione. Si tratta di servizi che offrono diverse modalità di ascolto, da quella basata sulle web radio a quella basata sulla condivisione musicale. Vediamole insieme.

Deezer (Android/iOS/iPadOS): è un servizio di streaming musicale che offre accesso a oltre 73 milioni di brani, di tutti i generi e le epoche, e a oltre 4 milioni di podcast. Il programma offre due tipi di abbonamento: Deezer Premium e Deezer Free. Deezer Premium è la versione a pagamento, che costa 9,99 euro al mese, e offre alcuni vantaggi rispetto alla versione gratuita, come l’ascolto senza interruzioni, l’ascolto offline, l’ascolto on demand e la qualità audio superiore. Il programma è la versione gratuita, che offre accesso a tutto il catalogo di Deezer, ma con alcune limitazioni e pubblicità. Le principali limitazioni sono l’ascolto con interruzioni, l’ascolto online, l’ascolto casuale e la qualità audio inferiore. Deezer si distingue per le sue funzionalità personalizzate, come Flow, una playlist infinita che si adatta ai gusti e alle preferenze dell’utente, e Deezer 360, una funzione che permette di ascoltare musica in formato spaziale, ovvero con un effetto surround.

SoundCloud (Android/iOS/iPadOS): è un servizio di condivisione musicale che offre accesso a oltre 200 milioni di brani, tra cui quelli di artisti emergenti, indipendenti e underground. Il programma offre due tipi di abbonamento: SoundCloud Go+ e SoundCloud Free. SoundCloud Go+ è la versione a pagamento, che costa 9,99 euro al mese, e offre alcuni vantaggi rispetto alla versione gratuita, come l’ascolto senza interruzioni, l’ascolto offline, l’ascolto on demand e la qualità audio superiore. SoundCloud Free è la versione gratuita, che offre accesso a tutto il catalogo di SoundCloud, ma con alcune limitazioni e pubblicità. Le principali limitazioni sono l’ascolto con interruzioni, l’ascolto online, l’ascolto limitato e la qualità audio inferiore. SoundCloud si distingue per la sua comunità di utenti, che possono commentare, condividere e interagire con i brani e gli artisti, e per la sua piattaforma di creazione musicale, che permette di registrare, modificare e pubblicare i propri brani.

TuneIn Radio (Android/iOS/iPadOS): è un servizio di streaming radio che offre accesso a oltre 100.000 stazioni radio di tutto il mondo, di vari generi e categorie, e a oltre 5,7 milioni di podcast. Il programma offre due tipi di abbonamento: TuneIn Premium e TuneIn Free. TuneIn Premium è la versione a pagamento, che costa 9,99 euro al mese, e offre alcuni vantaggi rispetto alla versione gratuita, come l’ascolto senza interruzioni, l’ascolto offline, l’ascolto esclusivo e la qualità audio superiore. TuneIn Free è la versione gratuita, che offre accesso a tutto il catalogo di TuneIn Radio, ma con alcune limitazioni e pubblicità. Le principali limitazioni sono l’ascolto con interruzioni, l’ascolto online, l’ascolto vincolato e la qualità audio inferiore. TuneIn Radio si distingue per la sua varietà di contenuti, che spaziano dalla musica allo sport, dall’informazione all’intrattenimento, e per la sua funzione di registrazione, che permette di salvare i programmi preferiti.

Radio.it (Android/iOS/iPadOS): è un servizio di streaming radio che offre accesso a oltre 30.000 stazioni radio di tutto il mondo, di vari generi e categorie, e a oltre 600.000 podcast. Il programma offre un solo tipo di abbonamento: Radio.it Free. Radio.it Free è la versione gratuita, che offre accesso a tutto il catalogo di Radio.it, ma con alcune limitazioni e pubblicità. Le principali limitazioni sono l’ascolto con interruzioni, l’ascolto online, l’ascolto limitato e la qualità audio inferiore. Radio.it si distingue per la sua semplicità d’uso, per la sua funzione di sveglia, che permette di impostare una stazione radio come allarme, e per la sua funzione di timer, che permette di impostare un tempo di ascolto.

Altre app per ascoltare musica gratis: esistono altre app per ascoltare musica gratis che non rientrano nelle categorie precedenti, ma che offrono comunque dei servizi interessanti. Alcune di queste sono:

VLC (Android/iOS/iPadOS): è un lettore multimediale gratuito che permette di riprodurre i file musicali presenti sul dispositivo o su un servizio di cloud storage, come Dropbox o Google Drive. VLC supporta vari formati di file, tra cui MP3, FLAC, OGG e WAV, e offre diverse funzionalità, come l’equalizzatore, la riproduzione casuale, la ripetizione e la creazione di playlist.
Musica – Apple (Android/iOS/iPadOS): è l’app preinstallata su tutti i dispositivi di Apple e si può scaricare anche su quelli Android. Permette di riprodurre i file musicali presenti sul dispositivo o su iCloud, il servizio di cloud storage di Apple. Musica – Apple supporta vari formati di file, tra cui MP3, AAC, ALAC e AIFF, e offre diverse funzionalità, come il controllo vocale con Siri, l’integrazione con Apple Watch e la sincronizzazione con iTunes.
Media Player (Android): è un lettore multimediale gratuito che permette di riprodurre i file musicali presenti sul dispositivo o su un servizio di cloud storage, come Dropbox o Google Drive. Media Player supporta vari formati di file, tra cui MP3, FLAC, OGG e WAV, e offre diverse funzionalità, come l’equalizzatore, la riproduzione casuale, la ripetizione e la creazione di playlist.

 

Conclusione: un riassunto dei punti principali e una chiamata all’azione per invitare i lettori a provare le app che preferiscono

In questo articolo, abbiamo visto quali sono le migliori app per ascoltare musica gratis, analizzando le loro caratteristiche, i loro pregi e i loro difetti. Abbiamo scoperto che esistono diverse modalità di ascolto, da quella basata sullo streaming musicale a quella basata sulla condivisione musicale, da quella basata sulle web radio a quella basata sulla riproduzione locale. Abbiamo anche visto che esistono diverse funzionalità, come l’ascolto senza interruzioni, l’ascolto offline, l’ascolto on demand, l’ascolto in HD, l’ascolto personalizzato, l’ascolto in background, l’ascolto in spaziale e l’ascolto integrato.

Ogni app per ascoltare musica gratis ha i suoi punti di forza e i suoi punti deboli, e la scelta dipende dai gusti, dalle preferenze e dalle esigenze di ogni utente. Alcuni fattori da considerare sono:

La qualità audio: se si vuole ascoltare musica con una qualità elevata, si può optare per servizi che offrono formati lossless o in alta risoluzione, come Apple Music, Amazon Music o Deezer
La varietà di contenuti: se si vuole ascoltare musica di tutti i generi e le epoche, si può optare per servizi che offrono un catalogo vasto e aggiornato, come Spotify, YouTube Music o Amazon Music
La personalizzazione: se si vuole ascoltare musica in base ai propri gusti e alle proprie preferenze, si può optare per servizi che offrono funzionalità personalizzate, come Spotify, Deezer o YouTube Music
La socialità: se si vuole ascoltare musica in modo interattivo e condiviso, si può optare per servizi che offrono una comunità di utenti, come SoundCloud, YouTube Music o TuneIn Radio
La praticità: se si vuole ascoltare musica in modo semplice e veloce, si può optare per servizi che offrono una facilità d’uso e una integrazione con altri dispositivi, come Amazon Music, Apple Music o Radio.it

Ascoltare musica gratis è uno dei vantaggi più apprezzati dagli utenti di internet, che possono godere di tutti i benefici della musica senza dover pagare nulla o quasi. Tuttavia, se si vuole godere di tutti i vantaggi dei servizi di streaming musicale, si può optare per le versioni a pagamento, che offrono dei periodi di prova gratuiti, che permettono di testare le funzionalità prima di decidere se abbonarsi o meno.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile per scoprire le migliori app per ascoltare musica gratis e per scegliere quella che fa per te. Ti invitiamo a provare le app che ti abbiamo suggerito e a lasciare un commento con la tua opinione. Buon ascolto!

Consigliati:

Change privacy settings