Ho Mollato Instagram per Vero e ho Riscoperto L’Amore per la Fotografia

Ho Mollato Instagram per Vero e ho Riscoperto L'Amore per la Fotografia

Instagram sembra aver dimenticato le sue radici fotografiche. Negli ultimi anni, l’applicazione si è concentrata meno sulle foto e più sulla promozione di video di breve durata nei feed di contenuti e nelle storie in cima alla pagina.

Le poche foto in cui mi imbatto sono solitamente il pranzo di qualcuno o un selfie davanti allo specchio. La voglia di competere con altre applicazioni basate sui video come TikTok fa perdere di vista ciò che ha reso Instagram speciale in primo luogo: l’apprezzamento di splendide immagini fisse. Per fortuna ho trovato Vero, un’applicazione di social media che mi ha permesso di entrare in contatto con la fotografia e i creatori in un modo che Instagram non ha mai fatto.

Uso Vero insieme a Instagram da diversi anni e nell’ultimo mese lo uso in modo intensivo: ecco perché penso che dovresti provarlo se ti piace guardare belle foto più che stupidi video.

 

Ti può interessare: Cos’è Il Social Network Reddit e come Funziona

 

Un focus sulla fotografia

Mentre scorro Vero, non posso fare a meno di apprezzare l’interfaccia utente dal design accattivante. Naturalmente si tratta di un aspetto soggettivo, ma trovo che l’estetica semplice sia rilassante e che le funzioni intelligenti migliorino l’esperienza di fruizione dei contenuti. Ad esempio, mentre si sfoglia un post contenente diverse immagini, i colori dello sfondo dell’app si adattano automaticamente al tema. È un tocco sottile che aiuta ad attirare l’attenzione sulle foto.

Inoltre, posso davvero ingrandire una foto! Ogni volta che provo a zoomare su Instagram, mi sembra che non funzioni e ci casco sempre. Devo tenere le dita schiacciate sullo schermo per mantenere lo zoom e spesso l’immagine diventa sfocata. Su Vero, lo zoom è molto più intuitivo. Apro le dita per ingrandire, poi tolgo la mano dallo schermo per vedere i dettagli dell’immagine da vicino. Posso spostarmi a piacimento per vedere il resto e premere il pulsante indietro quando ho finito.

 

Nessuna pubblicità o algoritmo

Spesso mi perdo qualcosa che un amico ha postato su Instagram perché l’algoritmo aggiorna il mio feed e lo riempie di post sponsorizzati o annunci. A differenza di quasi tutte le grandi piattaforme di social media, Vero non ha algoritmi né annunci. Zero. In altre parole, contiene ciò che voglio vedere: i post delle persone che seguo, non quelli delle persone che Instagram pensa che dovrei seguire o che dovrebbero acquistare.

Il feed rigorosamente cronologico è la ciliegina sulla torta. A differenza di Instagram, dove il feed si aggiorna dopo l’apertura dell’app e devo scorrere verso il basso per trovare l’ultimo post che ho visto, Vero ricorda in quale punto del mio feed mi sono fermato e mi permette di riprendere da lì. All’apertura dell’app, mi basta scorrere verso l’alto per vedere tutto ciò che è stato pubblicato da quando ero via. In alternativa, con un rapido tocco del tasto Home posso accedere ai post più recenti.

Le versioni desktop e tablet dell’app offrono una visione completa dei post invece di un feed lineare. Si tratta di un bel cambiamento di presentazione tra i vari dispositivi che rende più facile visualizzare rapidamente un maggior numero di post e recuperare le novità.

Il co-fondatore e CEO di Vero, Ayman Hariri, afferma che Vero è nata dalla frustrazione per il modello unico di Big Social. Questo modello è la transazione in cui le persone ottengono un profilo gratuito ma, in cambio, devono fornire una quantità infinita di dati personali su di sé, sui propri interessi, sulle proprie relazioni e così via. Finora Vero ha mantenuto la promessa di essere qualcosa di diverso, ma il tempo ci dirà se riuscirà a mantenere la sua morale quando i conti dei server cominceranno ad aumentare e gli investitori saranno alla ricerca di profitti. A quel punto, sarà più facile dirlo che farlo.

 

Più persone reali, meno bot

Dato che su Vero non si guadagna nulla, i creatori sono meno numerosi. Ma questo non è necessariamente un male. Ho l’impressione che la maggior parte delle persone su Vero sa che avrà una portata minore rispetto ai grandi network e non sembra preoccuparsene: Sono (e restano) lì per i contenuti originali e per il contatto con gli altri. Trovo che sia un caso di qualità piuttosto che di quantità, in quanto c’è molto meno abuso di hashtag e meno contenuti mirati solo a ottenere click.

Non è difficile scoprire nuovi artisti anche senza un algoritmo. L’applicazione mette spesso in evidenza artisti di rilievo nella pagina Featured, tra cui artisti del calibro di Zack Snyder, Peter McKinnon e Madona. L’azienda ha persino una propria etichetta discografica per sponsorizzare i musicisti emergenti. Inoltre, la recente aggiunta di una pagina Discovery curata mi ha permesso di trovare più facilmente fotografi e artisti visivi di tutti gli stili.

Dal punto di vista di un creatore, non c’è bisogno di perfezionare i post per soddisfare l’onnipotente algoritmo nella speranza di essere notati. Questo toglie molta pressione, soprattutto perché molti fotografi su Instagram hanno segnalato un calo significativo dell’engagement: per quanto riguarda le immagini fisse, c’è stata una diminuzione del 44% dell’engagement per i post nel feed di Instagram dal 2019. Quindi, chissà, potresti avere più fortuna nel trovare una comunità di nicchia che apprezzi il tuo lavoro.

L’applicazione fa anche del suo meglio per scoraggiare gli account bot. Vero richiede che tutti si registrino con il proprio numero di cellulare, proprio come avviene con Signal o WhatsApp. I pochi account falsi che mi hanno seguito sono stati rimossi entro il giorno successivo, mentre su app come Twitter o Instagram sembra che ogni giorno mi segua almeno un nuovo account falso.

 

Più opzioni di condivisione

Anche se Vero si concentra sulla condivisione di fotografie, apprezzo il fatto di poter condividere praticamente tutto ciò che voglio, dalla musica che sto ascoltando ai film che sto guardando o ai libri che sto leggendo. Posso connettermi con amici e follower in vari modi, ad esempio con chiamate vocali o video e chat private all’interno dell’app. Le varie opzioni rendono Vero un portale di social media unico.

Inoltre, ho il controllo completo su chi vede i miei post. Non c’è bisogno di account separati per nascondere la mia identità o condividere post più personali su Vero. Un selettore di base del pubblico mi permette di controllare efficacemente chi vede i miei post attraverso quattro livelli facili da usare: amici stretti, amici, conoscenti e pubblico. Posso modificare la visibilità di un post anche dopo averlo pubblicato.

Un’altra caratteristica che manca molto a Instagram sono i link cliccabili. È un po’ ridicolo che nel 2022 Instagram non permetta ancora di inserire link nei post. Sospetto che questo sia dovuto al fatto che gli sviluppatori non vogliono che io abbandoni l’app. Ma potrebbe anche essere una misura per evitare un eccesso di spam, visto il numero di account falsi. In ogni caso, Meta potrebbe risolvere il problema in un modo o nell’altro se volesse.

Su Vero, invece, posso collegarmi a qualsiasi cosa, dalle app ai luoghi o persino condividere un profilo interessante che ho trovato. La libertà di collegarsi al di fuori dell’app con diverse opzioni è una novità.

 

Per il momento è gratuito

Quando Vero è stata lanciata nel 2015, i fondatori hanno dichiarato che solo il primo milione di account sarebbe stato gratuito. Nel 2018 ha quasi triplicato la sua base di utenti, passando da 150.000 a oltre 3 milioni. Oggi l’app conta la modesta cifra di 5 milioni di utenti attivi ed è ancora completamente gratuita.

Certo, anche Instagram è gratuito, ma solo in parte a causa del numero ridicolo di annunci. E sebbene Instagram dichiari di non vendere o condividere i miei dati con nessun altro, trovo un po’ sospetto che gli annunci siano mirati in modo così preciso. Ad esempio, poco dopo aver acquistato un prodotto su Amazon, non è raro che mi venga consigliato in un annuncio su Instagram.

Al contrario, è impressionante che Vero sia rimasta gratuita per tutto questo tempo per una piattaforma che non riceve entrate pubblicitarie. Finora l’app si è sostenuta grazie ai finanziamenti del suo fondatore e alle entrate generate dalle commissioni di affiliazione. Ma questo potrebbe non durare per sempre. Si dice che Vero abbia intenzione di introdurre un modello di abbonamento a pagamento in futuro. Per quanto l’interfaccia sia elegante e meno commerciale, temo che l’introduzione di un abbonamento a pagamento possa scoraggiare i nuovi arrivati, riducendo la crescita della comunità. La buona notizia è che se ti iscrivi ora puoi assicurarti un account gratuito a vita, almeno questa è la promessa attuale.

 

Dovresti cambiare?

Ad alcune persone piacciono le storie, i video di ritratti e un algoritmo che li alimenta di contenuti invece di cercarli. Ma se non sei un fan della direzione che sta prendendo Instagram, Vero è un’ottima piattaforma per riconnettersi alle radici della fotografia. Per me, l’esperienza è più moderna (o più nostalgica) in quanto mi dà un maggiore controllo su ciò che voglio vedere e su chi voglio condividere i miei contenuti.

Ma anche se Vero sta crescendo, a volte l’applicazione può sembrare un po’ troppo tranquilla. Ho conosciuto persone molto simpatiche su Vero, ma nessuno degli amici che vedo nella vita reale usa l’app. Diventa una sorta di profezia che si autoavvera: tutti restano su Instagram perché tutti sono su Instagram. Qualsiasi concorrente può quindi essere meno attraente per i non creativi che vogliono solo tenere d’occhio il loro gruppo sociale.

A seconda di come vuoi trascorrere il tuo tempo online, Vero può essere uno spazio digitale piacevole. Finora ha mantenuto una sensazione di comunità affiatata su larga scala, ma tutto questo potrebbe cambiare se dovesse esplodere in popolarità. Anche se non elimini Instagram, l’utilizzo di Vero ti permette almeno di diversificare la tua presenza online e di entrare in contatto con un pubblico diverso.

 

Vai Al Sito Vero / Scarica L’app Android / Scarica per IOS

 

Ti può interessare anche:

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie