Crea un Incentivo Opt-In Per Aumentare il Numero dei Tuoi Iscritti E-mail

Crea un Incentivo Opt-In Per Aumentare il Numero dei Tuoi Iscritti E-mail

 

In questo blog ho parlato di newsletter e di cosa puoi fare per aumentare le iscrizioni alla tua lista di email.

 

Uno dei consigli che ho suggerito era quello di offrire ai tuoi lettori qualche tipo di incentivo per iscriversi (noto anche come ‘opt-in’ o ‘lead magnet’). Oggi vorrei parlare del tipo di cose che puoi offrire come opt-in.

 

Leggi anche: 6 Strategie di Generazione Lead che Funzionano Davvero

 

 

Perché hai bisogno di un opt-in

 

Ovviamente, avere un opt-in ti aiuterà a far crescere la tua lista di email. Dopo tutto, chi può resistere ad un omaggio? Ma con l’offerta giusta puoi fare molto di più che aumentare il numero dei tuoi iscritti.

Per cominciare, puoi mostrare ai tuoi lettori che sai di cosa stai parlando. Dare loro qualcosa che potrebbe cambiare la loro vita o risolvere i loro problemi dimostra che sei una fonte credibile di informazioni.

 

Può anche costruire fiducia e benevolenza con i tuoi lettori. Non solo hai creato questo prodotto per loro, ma glielo stai anche facendo avere gratuitamente. Dimostra che ti importa più di loro che dei tuoi profitti. E questo può fare un’impressione duratura sulle persone.

Infine, può fare molto per trasformare i tuoi lettori in clienti. Hai dimostrato che puoi produrre un prodotto di qualità pieno di informazioni utili. Quindi quando uno dei tuoi prodotti a pagamento cattura la loro attenzione, saranno molto più inclini a comprarlo perché sanno che sarà altrettanto utile.

 

 

 

Una nota per i blogger affermati

 

Se stai bloggando da un po’, allora potresti già utilizzare un opt-in sul tuo blog. Ma questo non significa che sei fuori pericolo. Potrebbe essere il momento di crearne uno più aggiornato. Oppure potresti creare un secondo opt-in che si rivolge ad un diverso tipo di lettore.

Potresti anche volerne creare uno specifico per un post che sta ricevendo molto traffico. Quindi non pensare di poterti sedere lì come il bambino compiaciuto che finisce il suo test prima di tutti gli altri. Non hai ancora finito.

 

Cosa puoi offrire ai tuoi lettori

 

Ora che sai perché dovresti avere un opt-in, è il momento di parlare di cosa puoi offrire ai tuoi potenziali lettori.

Idealmente, il tuo opt-in dovrebbe aiutare il tuo lettore a risolvere un problema in modo relativamente rapido. Gli dà non solo una rapida vittoria, ma anche un incentivo ad iscriversi perché potresti essere in grado di aiutarlo di nuovo.

Naturalmente, per far sì che questo funzioni devi sapere quali problemi hanno i tuoi lettori. E per scoprirlo potresti aver bisogno di fare qualche ricerca.

 

Quali sono le domande più comuni che i tuoi lettori ti fanno? Cosa cercano le persone quando Google le manda al tuo blog? Potrebbe essere necessario creare un sondaggio o guardare i dati di Google Analytics. Ma varrà la pena di scoprirlo, perché sarai in grado di creare un opt-in che dia ai tuoi lettori quella rapida vittoria che stavano cercando.

 

 

 

Come fornire il tuo opt-in

 

Quindi come puoi dare ai tuoi lettori le informazioni che gli hai promesso? L’opt-in più comune che i blogger offrono è un PDF di qualcosa che hanno scritto – un eBook, un rapporto, una guida o un white paper. Potrebbe anche essere un cheat sheet, una checklist, un modello o un documento di esempio (ad esempio un contratto di esempio).

Ma non deve essere necessariamente un documento scritto. Potresti offrire loro una mappa mentale, un’infografica, un progetto o un processo che usi.

 

E di questi tempi puoi offrire registrazioni audio e anche video come opt-in. Forse hai una serie di podcast che spiegano un processo dall’inizio alla fine, o anche una serie di video.

Il vantaggio di avere una serie è che puoi impostare le cose in modo che la tua serie venga consegnata una puntata alla volta per più settimane. Questo incoraggerà le persone a rimanere iscritte per non perdere nessuno dei passaggi.

 

Potresti fare qualcosa come una consultazione di dieci minuti su Zoom. Tuttavia, potresti volerlo limitare ai primi dieci iscritti, o potresti ritrovarti ad affrontare ore e ore di video chat.

Potresti regalare software come i preset di Lightroom o i plugin di WordPress. Potresti offrire il primo capitolo del tuo eBook. O potresti dare loro l’iscrizione al tuo gruppo Facebook o al tuo forum.

 

 

 

La scelta è tua

 

Come promuovere il tuo opt-in
Una volta che hai creato il tuo opt-in, devi dirlo a tutti. Ne abbiamo parlato in parte nel post della settimana scorsa, ma vale la pena ripeterlo.

Strumenti come SumoMe e LeadPages possono aiutarti a far notare il tuo opt-in. Ma dovresti anche promuoverlo regolarmente sui tuoi account di social media.

 

Assicurati di menzionarlo nei tuoi post, in particolare quelli che sono strettamente legati a ciò che stai offrendo. Potresti anche menzionarlo nella tua newsletter nel caso in cui i tuoi iscritti lo inoltrino ai loro amici.

E se hai il budget, potresti considerare di pubblicizzare il tuo opt-in su Facebook, Twitter o un’altra piattaforma di social media.

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: 15 Modi Per Fidelizzare I Lettori Del Tuo Blog

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie