Sviluppo di App Ibride: Tendenze, Vantaggi e Casi Studio

Sviluppo di App Ibride: Tendenze, Vantaggi e Casi Studio

 

Le applicazioni mobili hanno un impatto significativo o, alcuni direbbero, il più grande che mai sul business. Le tecnologie mobili e il business si sono intersecate ancora di più dopo l’epidemia di COVID-19.

 

Le aziende stanno percorrendo la strada del mobile assicurando l’adozione del mobile anche a svantaggio di altre soluzioni aziendali. In questo articolo, prenderemo in considerazione lo sviluppo di app ibride e la loro capacità per le aziende.

 

Leggi anche: Come Creare un Gioco per Android

 

 

COS’È UN’APP IBRIDA?

Lo sviluppo di app ibride significa costruire un’applicazione che opera su più piattaforme – Android, Windows, iOS. Nell’implementare l’approccio delle app ibride, gli sviluppatori scrivono il codice una volta sola e questo funziona su diversi sistemi operativi.

Le app ibride diventano possibili grazie a certi strumenti di codifica che permettono la comunicazione tra le piattaforme native e web. In altre parole, il nucleo di un’app ibrida è sviluppato utilizzando strumenti web come JavaScript, CSS, HTML e poi incorporato in un involucro di app nativa per mezzo di un framework.

 

 

 

LA MIA AZIENDA PUÒ TRARRE VANTAGGIO DA UN’APP IBRIDA?

Poiché lo sviluppo di app ibride consiste nello scrivere un unico codice compatibile con diversi sistemi operativi, è più facile e più conveniente. Con una soluzione ibrida, le aziende possono risparmiare fino al 40% del budget di sviluppo. Rispettivamente, le app ibride sono più veloci nello sviluppo rispetto a quelle native o web.

 

Le app ibride sono costruite utilizzando poco codice che accelera il tempo di sviluppo. Alcune aziende, come Elinext, sostengono che utilizzando un approccio low-code “sono stati in grado di costruire una piattaforma e-commerce completa e una soluzione di ritiro sul marciapiede in 11 giorni, da zero”.

 

In secondo luogo, le soluzioni mobili ibride sono in grado di lavorare in modalità offline. Se i dati in tempo reale non sono disponibili per un utente, questi può comunque caricare l’app e utilizzare i dati caricati in precedenza. Per dirla diversamente, le app ibride possono garantire un’esperienza utente quasi nativa.

“Come fai ad avere un’unica esperienza tra il tuo sito web e la tua app? Fai un passo indietro … è pensarlo da un approccio platform-first. Se l’ho fatto nel modo giusto, allora posso servire più capacità senza dover riscrivere i componenti principali”, dice Sunil Rao, rappresentante di Salesforce. In altre parole, diventare ibridi è importante per assicurare un’esperienza cliente unificata.

 

Si può dubitare di questi pensieri mentre si dice che le app ibride hanno spesso prestazioni inferiori rispetto a quelle native. In risposta, è utile ricordare le app ibride che usi ogni giorno – Gmail, Twitter, Instagram – i nomi che si associano a grandi funzionalità ed esperienza utente.

Le app ibride permettono anche alle aziende di rivolgersi ad un pubblico più ampio. Il 74% delle migliori app di vendita al dettaglio in America sono app ibride, tra cui Walmart, Amazon, Nike, dice la ricerca.

Per riassumere, le app ibride portano valore ad un business attraverso:

  • Abilitazione di una base di codice unica per tutti
  • Coinvolgere più utenti con una singola soluzione
  • Risparmio dei costi di sviluppo
  • Supporto offline
  • Tempi di consegna più rapidi.

 

 

APP IBRIDE: TENDENZE E CASI DI STUDIO

Con un riferimento ai nomi delle app sopra citate, lo sviluppo di app ibride diventa un campione di eccellenza per varie industrie, dai servizi di posta elettronica (Gmail) e il trasporto urbano (Uber) alla vendita al dettaglio (eBay, Amazon, ecc).

L’e-commerce è l’industria che sfrutta maggiormente lo sviluppo di app ibride al momento. Come accennato sopra, la maggior parte delle imprese di vendita al dettaglio degli Stati Uniti sono passate a soluzioni ibride.

L’esperienza di e-commerce dietro un’app ibrida abbraccia il catalogo delle merci, il record degli acquisti del cliente, i dati di spedizione, il supporto, ecc. Nel frattempo, non solo i clienti ma anche i collaboratori dei negozianti possono sfruttare le capacità delle app ibride.

 

Così, un’applicazione ibrida di e-commerce con un certo numero di marchi popolari di vendita al dettaglio a bordo permette di costruire il profilo di un socio del negozio nel design originale del rivenditore. Il socio del negozio può consigliare i consumatori e chattare con loro nel profilo. Se un’azienda al dettaglio ha negozi in diverse città, l’applicazione collegherà il visitatore con l’associato giusto.

 

Questa app ibrida di e-commerce include anche strumenti CRM, come liste di contatti, analisi e registri di interazione. Un socio del negozio può anche personalizzare una serie di articoli per un particolare consumatore utilizzando l’app.

In generale, lo sviluppo ibrido sarà una preponderanza di app aziendali, come l’e-commerce, applicazioni con caratteristiche più comunemente usate e quando si hanno fondi limitati.

 

 

 

CONCLUSIONE

Mentre l’uso del mobile è stato previsto per stabilire un record nel 2020 e oltre, lo spostamento delle priorità per le tecnologie mobili è la strada giusta dove le app ibride sono sicuramente in grado di rendere la tua strategia aziendale a prova di futuro.

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: Python per lo Sviluppo Web: Pro, Contro e Migliori Strutture

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie