Il Sistema di Gestione dei Contenuti (CMS) in Breve

Il Sistema di Gestione dei Contenuti (CMS) in Breve

L’anno è il 2022 e i siti web statici sono praticamente morti. I creatori di siti web hanno semplificato la creazione, ma ottenere traffico può essere più difficile senza un potente sistema di gestione dei contenuti (CMS).

 

Hai bisogno di contenuti efficaci per attirare traffico dai motori di ricerca come Google.

Ma cos’è esattamente un CMS, come funziona e quale dovresti usare? Non preoccuparti: i CMS sono numerosi, dalle soluzioni open-source ai prodotti a pagamento, e puoi facilmente trovarne uno che soddisfi le tue esigenze.

 

Ti può interessare anche: Come Condividere Automaticamente i Post di WordPress su Facebook e Twitter

 

Che cos’è un CMS?

Come suggerisce il nome, un CMS ti aiuta a gestire i contenuti del sito web. Può aiutarti ad aggiungere testo, immagini, video e altri media. La cosa migliore è che un CMS è spesso facile da usare e non dovrai conoscere alcun codice per creare un intero sito web.

Il CMS ti offre anche molte funzionalità di gestione. Una volta creati i contenuti, potrai modificarli in qualsiasi momento. Ciò significa che le tue pagine web possono essere sempre fresche, con nuovi contenuti che rendono il sito sempre interessante.

Le piattaforme CMS più comuni sono quelle open source e quelle proprietarie. L’open source significa che puoi usare la piattaforma a costo zero, ma con un accesso limitato al supporto tecnico. I CMS proprietari spesso offrono un solido sistema di supporto, ma a volte hanno un prezzo.

 

Come funziona un CMS?

Le applicazioni CMS spesso necessitano di diversi componenti per funzionare correttamente. Nella maggior parte dei casi, le caratteristiche necessarie includono il CMS, il supporto per gli script, un database e un motore per il server web. Ad esempio, WordPress ha bisogno di un server che supporti PHP, MySQL e Apache o Nginx come server web.

Ogni volta che si aggiungono nuovi contenuti, il CMS memorizza i dati nel database. Quando un visitatore tenta di accedere alla pagina web, il CMS estrae i dati e serve la pagina seguendo i tuoi modelli.

Questa metodologia è coerente con quasi tutti i CMS esistenti oggi. Ciò significa che devi concentrarti solo sulla creazione di contenuti. A tutto il resto pensano gli altri componenti. In genere, le società di web hosting forniscono il database e il motore del server web.

 

Vantaggi dell’utilizzo di un CMS

I CMS sono spesso associati ai blog, ma molti trascurano la versatilità e i vantaggi che offrono. L’uso di un CMS può portare a una semplificazione dell’implementazione del sito web e a una riduzione dei costi di gestione per i proprietari del sito.

Abbattimento dei costi di implementazione di un sito web

I CMS vanno oltre i semplici contenuti; molti possono aiutarti a costruire rapidamente interi siti web. Ad esempio, molti offrono modelli e temi da utilizzare. Per questo motivo, dovresti essere in grado di non assumere uno sviluppatore o un designer per costruire il tuo sito web, risparmiando sui costi.

Produttività migliorata

Poiché tutte le modifiche avvengono tramite un’interfaccia utente, non è necessario che i designer e gli sviluppatori tornino al codice ogni volta che è necessario apportare delle modifiche. Puoi ridurre notevolmente i tempi di produzione e velocizzare la pubblicazione dei contenuti.

Maggiore flessibilità

Dal momento che l’intero sito web è basato su un CMS, puoi cambiare il layout, le funzionalità o qualsiasi altra parte del sito in qualsiasi momento. Non c’è bisogno di preoccuparsi se un flusso di progettazione iniziale richiede una modifica dell’intero sito web a livello di codice.

Migliore scalabilità

Le piattaforme CMS sono altamente scalabili, il che significa che possono crescere insieme alla tua attività. Gli sviluppatori aggiornano costantemente le applicazioni per soddisfare i nuovi requisiti web. Puoi dire addio al codice legacy che ti blocca.

 

Esempi di CMS popolari

Esistono centinaia di CMS sul mercato, ma solo alcuni occupano i primi posti nel cuore degli utenti. WordPress è senza dubbio il più popolare, ma esistono valide alternative per chi preferisce altro.

WordPress – Il CMS più popolare al mondo

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti più diffuso al mondo e alimenta oltre il 40% di tutti i siti web online. È gratuito e open-sourced e ti permette di utilizzarlo su qualsiasi host web. Uno dei vantaggi di WordPress è il suo sistema di plugin, che ti permette di aggiungere facilmente nuove funzionalità al tuo sito web.

 

Drupal

Drupal è unico per la sua filosofia di base, che consiste nel dare a ogni costruttore di siti web la possibilità di creare la propria esperienza personalizzata in modo molto flessibile e potente. Utilizza un database MySQL, PostgreSQL o SQLite per archiviare i contenuti e ha un design modulare.

 

Joomla

Joomla è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) open-source e un framework per applicazioni web che ti permette di creare facilmente siti web e potenti applicazioni online. Gli sviluppatori hanno costruito Joomla su un framework per applicazioni web di tipo model-view-controller, disponibile in oltre 60 lingue.

 

Conclusione

I sistemi di gestione dei contenuti sono molto diffusi perché facilitano la creazione e la gestione dei siti web da parte di persone non tecniche. Sono disponibili diverse piattaforme CMS, tra cui soluzioni open source e a pagamento. Puoi trovarle anche come soluzioni in hosting o come applicazioni self-hosted.

 

Altri Articoli di interesse:

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie