Come impostare Obiettivi SMART per il tuo Blog

Come impostare Obiettivi SMART per il tuo Blog

 

Fissarsi degli obiettivi è importante se vuoi far crescere il tuo blog. Ti aiuterà a concentrare il tuo tempo e le tue energie su ciò che è più importante. E sapere cosa otterrai ti darà un ulteriore incentivo ad andare avanti.

 

Diventare SMART nella definizione degli obiettivi

Ci sono un sacco di informazioni là fuori sugli obiettivi e su come fissarli. Uno dei metodi più popolari è quello di basarli sull’acronimo SMART, che sta per smartmeasurableachievablerelevanttime-bound. Ed è a questo che mi riferirò in questo post.

Aggiungerò però qualche parola in più ad alcune di quelle lettere per renderle più specifiche al blogging.

 

 

S sta per …

Per iniziare, i tuoi obiettivi dovrebbero essere il più specifici possibile. Non fissare obiettivi vaghi come “Voglio più traffico per il mio blog” o “Voglio più soldi dal mio blog” o “Voglio pubblicare più spesso”. Quanto molto più traffico vuoi? Quanti soldi vuoi in più? Quanto spesso vuoi pubblicare?

 

Invece, cerca esattamente cosa vuoi ottenere:

  • “Voglio raddoppiare la quantità di traffico che ho avuto quest’anno.”
  • “Voglio guadagnare € 50.000.”
  • “Voglio pubblicare un nuovo post ogni settimana.”

Non solo questi obiettivi sono molto più specifici, ma soddisfano anche un altro criterio che inizia con “s” – significativo .

Come ho detto prima, stabilire degli obiettivi è importante se vuoi far crescere il tuo blog. Ma non iniziare a realizzarli solo per il gusto di farlo. Dovresti stabilire obiettivi significativi che ti avvicineranno ai tuoi obiettivi a lungo termine.

 

Vuoi guadagnare un milione di dollari dai blog? Probabilmente non ci arriverai tra un anno, ma puoi certamente prefiggerti un obiettivo (“Voglio fare €50.000.”) Che ti avvicini a quella cifra redditizia.

Vuoi ottenere un contratto per un libro? Potresti non averne uno quest’anno, ma puoi certamente prefiggerti un obiettivo (“Voglio pubblicare un nuovo post ogni settimana.”) Che ti avvicini.

Dovresti anche trovare degli obiettivi significativi per te. Forse vuoi guadagnare $ 50.000 in modo da poter acquistare una nuova auto o la tua prima casa. Ora quell’obiettivo è molto più significativo e sarai più motivato a raggiungerlo.

leggi anche: Pubblicizza I Blog Con Aggregatori di Notizie

 

 

M sta per …

Successivamente, i tuoi obiettivi devono essere misurabili . Come disse una volta Peter Drucker: “Se non puoi misurarlo, non puoi migliorarlo”.

Gli obiettivi specifici che ho menzionato nella sezione precedente sono anche misurabili perché è facile capire se li hai raggiunti o meno. Alla fine dell’anno saprai se hai raddoppiato il tuo traffico, fatto € 50.000 o pubblicato qualcosa di nuovo ogni settimana.

 

Non solo, puoi capire quanto bene stai monitorando e, se necessario, apportare alcune modifiche. Supponiamo che il tuo obiettivo sia guadagnare € 50.000 in un anno. Ciò equivale a € 4.166 al mese, o € 137 al giorno. E così, in qualsiasi momento durante l’anno è possibile confrontare quanto hai fatto con quanto si dovrebbe aver fatto per vedere quanto bene si sta incontrando il vostro target.

E quando pianifichi i tuoi obiettivi, tieni a mente un’altra parola M: significativa . È molto più probabile che tu raggiunga il tuo obiettivo se significa qualcosa per te. Una volta ho parlato con un blogger il cui obiettivo era raccogliere 10.000 dollari per la scuola di orfani in Africa. Non aveva nulla a che fare con la crescita del suo blog, ma aveva visitato l’orfanotrofio alcuni anni prima, quindi era un obiettivo significativo per lei.

 

 

A sta per…

I tuoi obiettivi dovrebbero stimolarti e farti lavorare sodo. Ma dovrebbero anche essere raggiungibili in base alla situazione in cui ti trovi.

Se puoi scrivere sul blog solo la sera a causa del lavoro e degli impegni familiari, probabilmente non dovresti fissare un obiettivo per pubblicare un nuovo post ogni giorno. Anche pubblicare una volta alla settimana potrebbe essere un’esagerazione. Forse è meglio che tu ti ponga l’obiettivo di pubblicare un post una volta ogni due settimane per cominciare, e poi vedere quanto bene stai lavorando dopo un paio di mesi.

 

Fissare obiettivi che non puoi effettivamente raggiungere può effettivamente danneggiare il tuo blog. Potresti essere molto meno motivato ad andare avanti, e anche se continui a farlo la qualità dei tuoi contenuti potrebbe calare, il che può danneggiare il tuo marchio.

In ogni caso, sforzati, ma non mordere più di quanto tu possa masticare. Quando crei i tuoi obiettivi, prendi il tempo e le risorse che hai a disposizione. Quello che vorresti fosse un obiettivo di un anno potrebbe invece diventare uno dei tuoi obiettivi a lungo termine – almeno all’inizio.

 

E se fai parte di una squadra, allora anche i tuoi obiettivi dovrebbero essere concordati. Questo significa non solo far conoscere a tutti gli obiettivi che vorresti raggiungere, ma anche farli accettare da tutti, in modo da poter lavorare tutti insieme per raggiungerli.

 

 

R sta per…

Ci sono buone probabilità che tu raggiunga una serie di obiettivi nel corso dell’anno. Ma una volta che li hai realizzati, controlla che siano ancora tutti rilevanti. Potresti scoprire che alcuni di loro sono in contrasto con altri, o che sono già stati coperti da altri obiettivi.

Solo perché un obiettivo non è rilevante in questo momento, non significa che si debba scartarlo completamente. Potresti semplicemente aver bisogno di più risorse, di più contatti o di più lavoro di preparazione per realizzarlo un successo.

 

 

T sta per …

Infine, i tuoi obiettivi dovrebbero essere limitati nel tempo . In altre parole, hanno bisogno di scadenze.

Questo non solo rende i tuoi obiettivi specifici e misurabili, ma ti aiuta anche a capire come raggiungerai il tuo obiettivo.

Ad esempio, se il tuo obiettivo è pubblicare un post sul blog ogni venerdì, puoi lavorare a ritroso per capire quando devi finire la tua ricerca, quando devi finire la prima bozza e così via.

 

Un consiglio con le scadenze: cerca di distanziarle, piuttosto che metterle tutte alla fine dell’anno. In questo modo non dovrai affrontare un mucchio di scadenze in un momento in cui dovresti essere rilassato piuttosto che accelerare.

Distanziarli significa anche che raggiungerai gli obiettivi regolarmente, il che può fare miracoli per la tua motivazione.

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: Come Usare Linkedin Marketing per il Tuo Business