Come Cambiare Hosting Web Senza Compromettere il Tuo SEO

Come Cambiare Hosting Web Senza Compromettere il Tuo SEO

 

Quando cambi web host, il tuo sito dovrebbe mantenere la sua posizione nei motori di ricerca senza alcun calo di traffico. Per realizzare una migrazione senza problemi, devi assicurarti che il SEO del tuo sito non sia influenzato.

 

Un alto posizionamento nei motori di ricerca è come il patrimonio netto di un proprietario di casa. Ci vuole molto tempo per svilupparlo e dovrebbe essere custodito con cura durante una migrazione.

 

In questo articolo, vedremo come il web hosting SEO-friendly può preservare le classifiche dei motori di ricerca di un sito web in fase di migrazione. Esamineremo anche alcuni modi per proteggere le classifiche guadagnate duramente con il web hosting per il SEO.

 

 

Il web hosting SEO-friendly preserva le classifiche di ricerca per i siti web spostati

Se stai migrando il tuo sito web e stai passando ad un fornitore di hosting focalizzato sul SEO, questo dovrebbe affrontare ogni fattore che potrebbe avere un impatto sulle tue classifiche di ricerca. In questa sezione, esploreremo cinque modi in cui il tuo nuovo fornitore di hosting può prevenire qualsiasi problema SEO legato al trasferimento.

 

 

 

Passa a server ad alte prestazioni

Un fornitore di hosting SEO-friendly assicura grandi prestazioni sui motori di ricerca da server affidabili e ad alta velocità. Le prestazioni del server sono cruciali quando migri il tuo sito web – dovresti passare solo a server che sono altrettanto veloci o addirittura più veloci di quelli da cui ti stai spostando.

 

Google misura la velocità del tuo sito web come fattore di ranking. Le pagine web che si caricano velocemente aiutano a mantenere bassa la frequenza di rimbalzo, un altro importante segnale di ranking. Quando il tuo sito web si carica velocemente, i web crawler di un motore di ricerca possono facilmente scoprire e indicizzare il tuo contenuto.

 

A causa della connessione tra le prestazioni del sito web e le classifiche di ricerca, dovresti scegliere un provider con server web ad alte prestazioni. Allo stesso tempo, ricorda la stretta relazione tra web hosting ad alta velocità e SEO.

Successivamente, diamo un’occhiata all’importanza di spostare ogni elemento del tuo sito web che ha un impatto sul SEO quando cambi web hosting, oltre ad essere consapevoli di quali parti non faranno il viaggio.

—————————————————

 

 

Assicurati che nessuna parola chiave venga lasciata indietro

Quando trasferisci la registrazione del dominio di un sito web e sposti i suoi file, database e script, non stai solo spostando il contenuto del sito. Stai anche spostando il suo SEO. La copia piena di parole chiave, i tag alt delle immagini e i metadati che danno al tuo sito un’alta classifica di ricerca saranno presenti sul nuovo sito.

 

Quando cambi web host, assicurati di spostare ogni elemento del tuo sito legato al SEO. Se c’è una parte del tuo sito che non sarà migrata, considera l’impatto che avrà sul tuo SEO. Controlla i dati delle tue parole chiave per vedere come ciascuna delle tue pagine si classifica e assicurati di non tralasciare nessun contenuto che aiuti il tuo ranking.

 

Prima che il tuo sito web si sposti, crea un backup di tutto il tuo sito o escludi i contenuti che non vuoi spostare. Scarica il file di backup insieme ad una copia del database del tuo sito web.

Con i file di backup in mano, il tuo sito web è impacchettato per il grande trasloco. Ma come discuteremo nella prossima sezione, questo non significa che sia il momento di cancellare il tuo servizio web esistente.

—————————————————-

 

Leggi anche: Migliorare Posizionamento Google con Sumrush – Strumento x Webmaster

 

 

Evitare che il tempo di trasferimento diventi tempo morto

Se cambiare fornitore di hosting fa sì che il tuo sito vada offline per un certo periodo di tempo, il danno potrebbe essere fatto alla tua reputazione e al SEO. Con la migrazione zero-downtime, i tuoi visitatori non sapranno mai che il tuo sito si è spostato. Per fare questo, hai bisogno di:

 

Mantenere il tuo vecchio servizio fino a quando il tuo nuovo sito è attivo e funzionante. Non dire al tuo precedente fornitore che stai spostando il tuo sito, poiché questo potrebbe portare ad una cancellazione anticipata del servizio. Un pagamento finale più economico sarà di poca consolazione se il tuo vecchio sito scomparirà prima che il nuovo sito sia pronto.

 

Scegli un fornitore di hosting con esperti di migrazione per muoversi rapidamente e prendersi cura del tuo sito web. Puoi pianificare il momento perfetto per fare lo switch – nel momento in cui il tuo nuovo provider ha migrato il tuo sito, cancella il tuo vecchio server. Questo è un trasloco del sito web a tempo zero!

—————————————————

 

Affrontare i fattori SEO legati al dominio

Se stai mantenendo il tuo nome di dominio, associare quel nome al tuo nuovo indirizzo IP è tutto ciò di cui devi preoccuparti. Il tuo nuovo fornitore di hosting si prenderà cura della logistica per te. Ma se stai usando il trasloco del sito web come un’opportunità per cambiare il tuo nome di dominio, ci sono alcuni passi che puoi fare per assicurarti che il tuo SEO non venga influenzato.

Oltre ad avvisare i tuoi clienti, ci sono compiti specifici del sito web che dovresti affrontare. Confronta la tua vecchia sitemap con il tuo nuovo sito web e assicurati che tutti gli usi del tuo vecchio nome di dominio siano stati cambiati.

 

Se hai deciso di cambiare web host, dovresti cercare un provider focalizzato sul SEO che offra una registrazione del dominio gratuita o a basso costo insieme ad un aiuto pratico per qualsiasi aggiornamento del sito web legato al dominio.

I migliori fornitori avranno esperti di migrazione che aggiorneranno i link interni o useranno i reindirizzamenti per catturare ogni vecchio URL e mapparlo su uno nuovo. I reindirizzamenti sono cruciali per mantenere il SEO dopo la migrazione del sito web.

—————————————————

 

 

Aggiungi i reindirizzamenti per evitare errori di pagina che uccidono il SEO

Se stai migrando ad un nuovo fornitore di hosting e ad un nuovo nome di dominio in un unico spostamento, o se alcuni dei tuoi contenuti web non faranno il viaggio, avrai bisogno di creare dei reindirizzamenti per evitare errori di pagina.

Utilizzando i reindirizzamenti 301, eviterai errori di pagina dannosi per il SEO e manterrai il traffico e l’autorità del tuo vecchio sito web. Un reindirizzamento 301 dice ai crawler dei motori di ricerca che un URL è stato cambiato e reindirizza ad un URL diverso. Se una pagina web era ben posizionata sul tuo vecchio sito, potresti aver bisogno di reindirizzare l’URL per mantenere quelle posizioni.

 

Un fornitore di hosting focalizzato sul SEO dei suoi clienti avrà esperti di migrazione di siti web che si assicureranno che ogni reindirizzamento sia a posto prima che il tuo nuovo sito sia attivo.

 

 

Mantieni o migliora il tuo ranking di ricerca con l’hosting web per il SEO

Puoi cambiare web hosting con una transizione senza problemi che non danneggia il tuo SEO. Tutto quello che devi fare è scegliere un servizio di hosting focalizzato sul SEO.

 

Se stai pianificando di passare ad un provider di hosting migliore, preservare il tuo SEO dovrebbe essere una priorità assoluta. Speriamo che questo articolo ti abbia dato una road map per selezionare un provider, in modo da poter spostare il tuo sito senza impattare sul tuo SEO.

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: Come Abbassare la Frequenza Di Rimbalzo Di Un Sito Web

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie