Quali Rischi si Corrono con le Applicazioni Android Preinstallate?

Quali Rischi si Corrono con le Applicazioni Android Preinstallate?

 

Le applicazioni preinstallate sui dispositivi Android di solito offrono una grande convenienza. Non dover scaricare notizie, meteo, musica o applicazioni video può far risparmiare agli utenti tempo e denaro. Molti utenti credono che i loro nuovi dispositivi siano sicuri, come dovrebbero essere.

 

Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che non è così. Le app preinstallate possono comportare molti rischi, ecco perché è consigliabile per tutti i nuovi possessori di smartphone scaricare immediatamente le app antimalware e una VPN per Android.

Diamo un’occhiata più da vicino ad alcuni dei maggiori rischi che le app preinstallate comportano e cosa dovrebbero fare gli utenti per garantirsi la sicurezza e la privacy.

 

 

 

I rischi delle applicazioni preinstallate

Le applicazioni Android preinstallate comportano alcuni rischi che le applicazioni per iPhone non hanno. Quando si tratta di Apple App Store, ogni app passa attraverso un rigoroso processo di validazione. Google Play Store non ha tale procedura.

Chiunque può creare un’app, caricarla sul Google Play Store, e Google interviene solo in caso di reclami su una specifica app. Questo crea alcune importanti preoccupazioni di sicurezza per gli utenti Android. Due dei maggiori problemi sono il malware e i servizi di raccolta dati.

 

 

Malware preinstallato

Il malware preinstallato su un dispositivo Android può causare una serie di problemi. Uno di questi è semplicemente fastidioso – l’adware. L’adware installato spesso visualizza pop-up, scarica file sospetti, può rallentare il dispositivo e infestarlo con altri malware.

Questo crea una grande minaccia alla sicurezza, specialmente per i nuovi possessori di Android che credono che i loro dispositivi siano sicuri. Gli utenti rischiano di perdere molte informazioni preziose, le loro immagini, file, musica, ecc. Ma non è tutto.

Il malware preinstallato può rubare altre informazioni preziose, come l’indirizzo e-mail, le informazioni sul conto bancario, le informazioni sulla carta di credito e altro ancora. Le app infette tendono a utilizzare più dati mobili, con conseguente perdita di molti soldi da parte dell’utente, specialmente nei luoghi in cui i dati mobili sono costosi.

 

 

Servizi di raccolta dati

Un altro problema con le applicazioni preinstallate sui dispositivi Android è rappresentato dai servizi di raccolta dati di terze parti. A differenza delle app scaricate, gli utenti non hanno conoscenza degli accordi di terze parti. Non sanno chi sta raccogliendo le loro informazioni e per cosa vengono utilizzate.

Quando si scarica una nuova app, l’app mostra di quali permessi ha bisogno.

 

L’utente può quindi decidere se consentire o meno i permessi. Con le app preinstallate, è difficile scoprire che tipo di dati le app stanno raccogliendo e con chi stanno condividendo quei dati. Questo crea problemi di privacy che non dovrebbero essere trascurati.

Mentre il 70% degli utenti Android preferirebbe che i loro nuovi dispositivi fossero dotati di app preinstallate, è importante per loro avere la privacy in mente e scaricare immediatamente le app di protezione.

 

 

Modi per garantire la sicurezza

Quando si tratta di applicazioni preinstallate, ci sono solo un paio di azioni che i nuovi possessori di Android possono fare per garantire la loro sicurezza e la loro privacy. Queste includono l’installazione di un software anti-malware di fiducia e l’investimento in una VPN per Android. Entrambi questi passaggi sono essenziali, ora vediamo perché.

 

 

I benefici delle applicazioni Antimalware

Ogni giorno vengono registrati oltre 350.000 nuovi programmi dannosi, app e malware. Questo serve solo a dimostrare l’importanza di scaricare applicazioni antimalware e di mantenerle aggiornate.

Queste app rilevano i software dannosi, segnalano eventuali problemi riscontrati e rimuovono i file sospetti non appena vengono rilevati. Con l’aumento del numero di utenti di telefonia mobile, sempre più persone memorizzano le loro informazioni vitali e sensibili sui loro telefoni.

Qualsiasi app malevola preinstallata potrebbe rubare queste informazioni e causare vari problemi ai proprietari del telefono. L’installazione di app antimalware non appena viene acquistato un nuovo dispositivo assicura la protezione fin dall’inizio.

 

 

VPN per Android

Più del 60% delle frodi ha origine da dispositivi mobili, per cui tutti gli utenti devono prendere precauzioni per garantire la loro sicurezza. Anche se non offre protezione contro il malware, una VPN per Android offre sicurezza nell’anonimato.

Le migliori VPN mobili creano una connessione criptata e sicura alla rete pubblica e garantiscono che tutto il traffico internet proveniente dal dispositivo sia invisibile. Questo significa che il comportamento dell’utente non può essere visto da alcun intruso, sia che si tratti del proprio provider internet, del provider di servizi o anche del provider VPN stesso.

 

Tutto il traffico internet viene reindirizzato attraverso server remoti, permettendo agli utenti di nascondere la posizione del loro dispositivo e di rimanere anonimi online. Anche se è impossibile sapere se un nuovo dispositivo Android ha qualche applicazione preinstallata con software dannoso, è sempre meglio essere sicuri che pentirsi dopo.

Questo non solo terrà gli utenti protetti dalle app preinstallate dannose, ma li terrà anche al sicuro da futuri attacchi informatici .

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: Antivirus per Android Gratis

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie