Cosa Sono i Pagamenti Digitali? 5 Modi per Eseguirli a Livello Globale

Cosa Sono i Pagamenti Digitali? 5 Modi per Eseguirli a Livello Globale

 

Il nostro mondo digitale ha reso più facile fare affari oltre i confini e in tutto il mondo.

 

Ma ci sono ancora barriere quando si tratta di effettuare pagamenti e trasferire denaro attraverso le modalità tradizionali. Ecco uno sguardo al panorama dei pagamenti globali e come i pagamenti digitali stanno rendendo più facile pagare ed essere pagati.

Come fa un’azienda di marketing negli Stati Uniti a pagare un designer a contratto in Pakistan? Come può un produttore tessile in Vietnam trasferire fondi ad un fornitore di seta in India?

 

Man mano che le aziende partecipano all’economia globale, la questione di come pagare ed essere pagati diventa rilevante. I trasferimenti richiedono più tempo, sono soggetti al cambio di valuta e possono essere difficili da tracciare mentre navigano attraverso diversi istituti bancari. Le aziende hanno bisogno di mezzi più veloci e affidabili per inviare e ricevere denaro.

I pagamenti digitali sono saliti alla ribalta come la migliore soluzione per inviare e rivedere il denaro attraverso i confini. Ecco uno sguardo a cosa sono, come funzionano e come si confrontano con le modalità tradizionali di pagamento globale.

 

 

Cosa sono i pagamenti digitali?

I pagamenti digitali hanno un nome appropriato. Sono pagamenti che un’azienda può eseguire e processare online, utilizzando risorse digitali. I pagamenti digitali possono essere punto a punto o viaggiare attraverso qualsiasi numero di intermediari per arrivare a destinazione. Indipendentemente dal viaggio, non c’è nessun trasferimento fisico di denaro.

 

Un esempio molto semplice di pagamento digitale potrebbe essere un acquisto e-commerce. Quando inserisci i dati della tua carta di credito in un sito web e fai il check-out online, il pagamento avviene senza alcun trasferimento fisico di fondi.

Anche se semplice in superficie, i pagamenti digitali sono incredibilmente complessi nella loro esecuzione.

 

Questo perché i dati delle transazioni finanziarie hanno bisogno di sicurezza assoluta. I pagamenti digitali sono sicuri solo quanto le piattaforme che li elaborano e li gestiscono – cioè estremamente sicuri. I processori di pagamento rispettabili utilizzano varie forme di crittografia, standardizzate da organizzazioni come il PCI Security Standards Council.

I pagamenti digitali sono il prossimo passo avanti nei pagamenti globali. Poiché sono processati senza contanti, in tempo reale, sono accomodanti per qualsiasi persona o azienda, ovunque nel mondo.

 

 

Perché i pagamenti digitali sono importanti?

Man mano che le economie mondiali diventano sempre più interconnesse, il bisogno delle aziende di pagare fornitori, partner, lavoratori e organizzazioni in altri paesi non farà che crescere. Sfortunatamente, ci sono ancora degli ostacoli che rendono difficile spostare il denaro attraverso i confini. I pagamenti digitali risolvono molte delle barriere fisiche associate ai pagamenti globali, tra cui:

 

  • Cambio di valuta. Le valute locali rendono difficile per le aziende pagare e farsi pagare velocemente. Fai un pagamento nella tua valuta locale o nella loro valuta locale? Converte i fondi prima di inviare il pagamento o li converte dopo che il pagamento è arrivato?

 

  • Velocità di trasferimento. I pagamenti digitali sono molto più veloci dei pagamenti tradizionali – specialmente assegni postali o vaglia. In un’epoca in cui gli affari avvengono in tempo reale, i pagamenti digitali portano il flusso di cassa alla velocità delle aziende internazionali.

 

  • Costi più bassi. Il costo dei pagamenti globali attraverso le reti tradizionali può essere piuttosto alto – specialmente i bonifici. Ci sono anche i costi di conversione della valuta da considerare. I pagamenti digitali offrono un’alternativa a basso costo, senza sacrificare la capacità o la sicurezza.

 

  • Sicurezza. L’enfasi sulla sicurezza end-to-end per i pagamenti digitali li rende sicuri attraverso vari metodi di crittografia oltre ad effettuare pagamenti senza il bisogno di conoscere i dettagli bancari della controparte.

 

  • Convenienza. Nonostante le moderne interfacce bancarie online, il trasferimento di fondi oltre i confini è ancora un compito complicato attraverso i canali tradizionali. I pagamenti digitali semplificano l’UI e l’UX: cliccare su alcuni pulsanti e inviare il pagamento con le informazioni di base del destinatario.

 

La linea di fondo è che le aziende stanno diventando digitali e hanno bisogno di una soluzione di pagamento che si adatti alle tecnologie che stanno già utilizzando.

Nello stesso modo in cui potrebbero condividere un file digitale attraverso il cloud o saltare su una videoconferenza con qualcuno dall’altra parte del mondo, le aziende vogliono la possibilità di inviare e ricevere denaro con meno barriere.

 

 

Come funzionano i pagamenti digitali?

 

Il modo in cui funzionano i pagamenti digitali varia da fornitore a fornitore. Generalmente, i fornitori si affidano alle reti di pagamento per sfruttare i payment rail e gli utenti inviano denaro da una piattaforma di pagamento semplice e intuitiva.

I circuiti di pagamento sono le diverse modalità di elaborazione dei pagamenti senza contanti. I diversi binari possono includere carte, conti bancari, la rete SWIFT, blockchain e altro.

 

Il processo è semplice e diretto. Dopo esserti iscritto ad un fornitore di pagamenti digitali, sceglierai la modalità di pagamento che vuoi utilizzare. Avrai anche bisogno di informazioni per il destinatario. Spesso, questo è semplice come inserire un’e-mail. Il fornitore di pagamenti digitali gestisce il resto.

 

Dopo aver inviato i fondi, il fornitore di pagamenti digitali esegue il trasferimento attraverso il binario applicabile. Poiché tutto avviene digitalmente, hai la possibilità di vedere lo stato della transazione in tempo reale. Quando il trasferimento è completo e i fondi sono arrivati, il destinatario può gestire i suoi fondi come vuole – che si tratti di un trasferimento in un conto bancario o in un portafoglio digitale.

 

Ti può interessare anche: Le 9 Migliori App Per Leggere Libri Con Android – iOS – Windows

 

 

L’ascesa dei pagamenti globali

 

Ci sono diversi venti di coda che spingono l’adozione dei pagamenti digitali. Il più importante è il fatto che il sistema SWIFT, che gestisce la maggior parte dei pagamenti transfrontalieri, è stato costruito per un’altra era. L’ascesa dell’e-commerce, delle catene di fornitura globali e della gig economy ha reso i trasferimenti di denaro internazionali B2B più prevalenti.

Un mercato globale in espansione richiede più opzioni dai fornitori di pagamenti. Tutto questo ha portato a grandi richieste di pagamenti globali più semplici, più efficienti e più convenienti.

 

 

Una rete SWIFT antiquata

La Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunications (SWIFT) è una rete globale di istituzioni bancarie. Il suo scopo è quello di inviare e ricevere dati sulle transazioni finanziarie attraverso i confini. È importante notare che SWIFT non è responsabile del trasferimento di fondi – semplicemente facilita gli ordini di pagamento.

 

Spetta alle banche all’interno della rete SWIFT regolare i fondi. Questi trasferimenti non sono sempre efficienti e c’è una mancanza di trasparenza nel modo in cui vengono gestiti. Per esempio, le aziende che inviano pagamenti internazionali attraverso la rete SWIFT non sono sempre al corrente dei tassi di cambio della valuta.

Con l’aumento del commercio globale, aumenta anche la richiesta di maggiore efficienza e trasparenza nei pagamenti globali. Le aziende hanno bisogno di strumenti completi che permettano loro di comunicare con i loro partner e compensare i loro fornitori, appaltatori e commercianti.

 

Questo potrebbe significare l’invio di denaro a più paesi, in varie valute terrestri, in diversi intervalli di tempo. Le aziende hanno bisogno di più supporto di quello che la rete SWIFT e le banche tradizionali possono fornire. Si stanno rivolgendo ai pagamenti digitali per consentire un trasferimento di fondi senza soluzione di continuità.

 

 

L’ascesa della gig economy

 

Gli strumenti cloud, insieme all’aumento delle posizioni di lavoro a distanza, hanno reso possibile attingere ad un pool globale di talenti a contratto.

Puoi assumere un programmatore da Israele, uno sviluppatore web dalle Filippine, un artista grafico dall’Italia e un modellatore 3D dal Giappone – tutto mentre lavori dal tuo ufficio a New York, Londra o in qualsiasi altra parte del mondo. I gig worker sono flessibili, accessibili e pronti a lavorare, non importa dove si trovino.

 

Dato che le aziende si rivolgono sempre più ai gig worker, hanno bisogno di modi affidabili per pagare queste persone. I pagamenti digitali sono rapidamente saliti in cima alla lista delle opzioni a causa dei benefici che offrono. I pagamenti in tempo reale, il monitoraggio dei pagamenti e la capacità di pagare i contraenti non bancarizzati sono tutti fattori importanti che permettono i pagamenti digitali. Inoltre, la natura dei portafogli digitali rende facile superare le barriere di cambio valuta inerenti ad una forza lavoro distribuita.

 

 

Un’economia mondiale in espansione

 

Fare affari nel mercato globale è più complesso che fare affari a casa. Senza l’accesso alle risorse che hanno le grandi aziende, la globalizzazione è stata tradizionalmente fuori dalla portata della maggior parte delle piccole imprese e delle startup.

Ma con i rapidi progressi tecnologici nei pagamenti globali, chiunque può accedere ai potenti strumenti necessari per competere (e vincere!) nel mercato globale. Le piccole imprese sono in grado di essere competitive grazie alle innovazioni che fanno risparmiare tempo e denaro.

 

I pagamenti digitali aiutano le piccole imprese ad avere un vantaggio nel trovare fornitori internazionali, appaltatori, servizi, clienti e altro. Eliminando l’intermediario per i pagamenti, i fornitori di pagamenti digitali hanno livellato il campo di gioco mentre il mondo si trasforma in una grande economia.

 

 

5 tipi di pagamenti digitali globali

 

Quando si parla di pagamenti digitali, è importante notare che ci sono diversi tipi da considerare. Un pagamento digitale è una transazione senza contanti. Quando le aziende pensano ai pagamenti commerciali transfrontalieri, devono considerare attentamente quale tipo di pagamento globale è più applicabile alla loro situazione.

Ecco uno sguardo a cinque tipi di pagamenti digitali e ai pro e contro che ne derivano.

 

Leggi anche: 5 Strumenti di Tendenza della Tecnologia che Dovresti Conoscere

 

1. Carte

Il tipo più semplice e familiare di pagamento digitale è la carta di credito o di debito. Quasi ogni azienda ne ha una e sono regolarmente emesse insieme ad altri prodotti bancari come i conti correnti.

Le imprese possono utilizzare le carte in una varietà di modi diversi, tra cui strisciando o inserendo ai terminali, inserendo il codice a 16 cifre in un portale web o anche leggendo il numero della carta al telefono. Le transazioni con carta sono migliori per le piccole imprese che pagano beni e/o servizi attraverso portali commerciali sicuri e solo attraverso mezzi con conformità PCI DSS.

 

 

2. Pagamenti locali

 

I pagamenti locali si riferiscono in realtà agli istituti bancari che elaborano i pagamenti. Le rotaie di pagamento locali come l’ACH (Automated Clearing House) sono ottimi strumenti per inviare grandi somme di denaro da un’azienda all’altra.

Questa modalità di pagamento digitale è altamente sicura e richiede davvero poche informazioni al di fuori dei numeri di routing e di conto. Lo svantaggio è che queste istituzioni offrono poca visibilità sullo stato o sul funzionamento dei pagamenti. Ci sono costi e tempo coinvolti nell’invio e nella consegna di un pagamento transfrontaliero.

 

3. Assegni digitali

 

Gli assegni sono ancora un metodo di pagamento comunemente usato per molte aziende a livello aziendale. E mentre tendiamo a pensare agli assegni come a pagamenti fisici su carta, gli assegni digitali sono ormai comuni.

I pagamenti con assegni digitali si comportano proprio come le loro controparti fisiche, il che significa che i destinatari possono depositarli in una banca o utilizzare strumenti di terze parti per incassarli.

Questi pagamenti sono un breve salto dagli assegni fisici di carta e lasciano una traccia digitale simile. Gli assegni digitali sono facili da sborsare e da contabilizzare, il che li rende un metodo preferito quando si pagano i fornitori.

 

 

4. Pagamenti tramite portafoglio

I portafogli sono pagamenti digitali “puri”, il che significa che non si basano su nessun tipo di conto bancario istituzionale o linea di credito. Le piattaforme di pagamento digitale ospitano i portafogli e facilitano i trasferimenti di fondi tra altri portafogli e conti bancari tradizionali.

I pagamenti tramite portafoglio avvengono rapidamente ed è facile per le aziende e i beneficiari vedere il trasferimento di fondi in tempo reale.

Ci sono pochissime informazioni richieste per eseguire i pagamenti con i portafogli digitali – spesso solo un indirizzo e-mail o un numero identificativo del portafoglio. Inoltre, i portafogli possono contenere fondi in qualsiasi valuta, il che elimina una delle maggiori barriere nei pagamenti transfrontalieri.

 

 

5. Bonifici bancari

 

I bonifici bancari sono il modo più comune per inviare denaro in tutto il mondo attraverso le istituzioni bancarie tradizionali. Le aziende possono inviare un bonifico bancario attraverso qualsiasi banca che fa parte della rete SWIFT e anche molti servizi di terze parti.

L’invio di denaro attraverso un bonifico comporta una tassa (stabilita dal fornitore) che di solito è piuttosto alta. Inoltre, poiché i bonifici avvengono attraverso la rete SWIFT, c’è molta poca trasparenza dal punto A al punto B.

 

 

Bonus: Criptovalute

 

Le criptovalute non sono un’opzione di pagamento digitale “comune”, ma la loro rapida ascesa alla ribalta le rende degne di nota. Le monete basate sulla blockchain come Bitcoin, Ethereum e anche Dogecoin stanno guadagnando terreno come valuta valida.

Pagare i partner globali in cripto ci vuole un po’ di tempo – tu e il tuo destinatario avrete bisogno di portafogli digitali che accettino asset in cripto. Ci sono anche implicazioni fiscali e di reporting da considerare, che non sono completamente chiarite dalle agenzie fiscali nazionali o internazionali.

Si può dire che la criptovaluta è sul radar dei pagamenti globali, ma non è ancora un giocatore importante.

 

 

Conclusione

Ci sono più modi che mai per inviare denaro in tutto il mondo. Se stai pagando un appaltatore in Spagna, ordinando da un fornitore in Cina o ricevendo fondi da un partner in Brasile, è importante considerare come il denaro si muove attraverso i confini.

 

Invii un assegno digitale? Fai un bonifico bancario? Invii il pagamento tra due portafogli digitali? La risposta dipende dal contesto del pagamento.

Non importa come scelgono di inviare il pagamento, una cosa è certa: sempre più aziende stanno cercando modi per trasferire denaro a livello internazionale. La buona notizia è che c’è un’abbondanza di strumenti là fuori per aiutarli a farlo. Dai trasferimenti SWIFT e ACH, ai portafogli digitali e agli assegni, alle carte di credito e persino alle criptovalute, le aziende hanno delle opzioni.

 

Nell’era globale e digitale di oggi, le aziende moderne hanno bisogno della capacità di inviare e ricevere denaro oltre i confini. I pagamenti digitali globali permettono loro di farlo in modo efficiente, trasparente e conveniente. Il risultato è un’economia globale che continua a diventare più grande e più forte.

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: Come Investire nel Forex

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie