Come Coinvolgere i Fan Del Tuo Gruppo Facebook – 5 Mosse Essenziali

Come Coinvolgere i Fan Del Tuo Gruppo Facebook

 

La tua azienda gestisce un gruppo su Facebook? Ti stai chiedendo come costruire un gruppo impegnato che supporti i tuoi obiettivi di business?

 

In questo articolo, troverai cinque passi per creare un gruppo Facebook dove i membri saranno coinvolti e parteciperanno attivamente. Riceverai anche esempi di post che dovresti usare e scoprirai tre tipi di post da bandire dal tuo gruppo.

 

 

Decidi che tipo di gruppo Facebook vuoi formare

 

Inizia a determinare che tipo di community su Facebook vuoi creare. Pensa ai luoghi che preferiresti visitare nella tua città: la palestra, il parco, il cinema o il pub locale. C’è un determinato modo di agire e di impegnarsi in quei luoghi. Il tuo gruppo Facebook funziona più o meno allo stesso modo.

Devi definire l’atmosfera che vuoi creare nel tuo gruppo, il tipo di persone che vuoi attirare e il tipo di conversazioni che vuoi fargli avere.

 

 

Creare un senso di stretta connessione

 

Una volta deciso che tipo di comunità vuoi costruire, pensa a come puoi creare un senso di appartenenza al tuo gruppo. Potresti pensare: “Ne ho davvero bisogno? Il mio gruppo Facebook è per affari e sto solo cercando di creare conversazioni intorno ad un particolare argomento”. La realtà è che se le persone non sentono un senso di appartenenza al tuo gruppo, non saranno membri fedeli che ritornano giorno dopo giorno.

Il modo più semplice per capire che tipo di appartenenza vuoi sviluppare è quello di riempire il vuoto di questa affermazione: “Non sei pazzo, sei coraggioso quando ______.”. Alcuni esempi di questo possono essere “allenarsi per una maratona”, “adottare otto cani alla volta”, o “lasciare il lavoro per viaggiare tutto l’anno e conoscere il mondo”.

L’idea è quella di creare un senso di appartenenza che dica: “Il mondo esterno potrebbe non capirti, ma noi sì, quindi resta con noi”.

 

 

Stabilisci regole e limiti chiari per guidare le conversazioni e il comportamento

 

Stabilire regole e confini è importante anche per costruire un gruppo impegnato. Potresti essere tentato di seguire i modelli di regole di Facebook – in fondo ti fidi dei tuoi membri. Ma stabilire delle regole per il tuo gruppo non ha niente a che fare con la fiducia.

Stabilire dei buoni confini comunica al tuo pubblico come vuoi che si impegni nel tuo gruppo.
Anche se ogni gruppo di Facebook è unico nel suo scopo, ci sono alcune buone pratiche per stabilire le regole. Le tue regole dovrebbero scoraggiare la partecipazione a livello superficiale e incoraggiare una connessione più profonda.

 

A tal fine, considera queste regole:

  • Non permettere post motivazionali. Generalmente, le persone non si impegnano con questi post. Se lo fanno, di solito è solo per dire: “Questa era una bella citazione. Grazie”.
  • Non permettere post natura didattica. Le persone non vogliono che si parli di loro, vogliono avere una conversazione vera e propria.
  • Non permettere argomenti fuori tema. Non si vuole che i membri del gruppo inizino conversazioni di ampio respiro che non siano focalizzate sugli argomenti in questione.

Stabilisci queste regole di base e tutte le altre che ritieni necessarie per il tuo gruppo.

 

 

Fai domande semplici per generare coinvolgimento

I membri del gruppo Facebook vogliono sapere che la loro opinione conta, quindi fai loro delle domande coinvolgenti. Mi piace pensare al mio gruppo di Facebook come a un contenitore di idee o a un focus group dove posso ottenere risposte e capire meglio il mio pubblico e il mio business.

Quando fai domande nel tuo gruppo, tienile semplici. La maggior parte delle persone interagiranno in movimento dal loro telefono, quindi dovrebbero essere in grado di rispondere alle tue domande in 10 secondi o meno.

 

 

Chiedi un feedback e un consiglio sulle tue decisioni

 

Le domande “Supporto decisionale” aiutano a guidare le tue scelte nella tua attività o nella tua vita. Per esempio, potresti chiedere ai membri del gruppo di valutare progetti, contenuti o scelte temporali. Chiedi loro quale copertina del tuo libro gli piace di più, quale episodio del podcast vogliono ascoltare, o quale schema di colori dovresti usare al tuo evento.

Queste domande non solo ti aiutano a prendere decisioni di marketing, ma ti aiutano anche a prendere decisioni di carattere commerciale; inoltre, queste informazioni danno al tuo pubblico la possibilità di esprimere la loro opinione, anche se devi solo assicurarti di essere pronto ad ascoltarle. Stai chiedendo al tuo pubblico di dirti cosa ama e non sarà sempre la tua prima scelta.

 

 

Richiedi un parere

Le domande relative alle opinioni sono più aperte, dando ai membri del gruppo l’opportunità di darti i loro consigli o le loro raccomandazioni, o di condividere ciò che vorrebbero avere. Potresti chiedere loro quali libri amano leggere, una cosa che non lasciano mai a casa. Assicurati solo che possano rispondere alla tua domanda in 10 secondi o meno.

 

 

Chiedi ai membri di rispondere alle domande

Le domande immediate sono più generiche, quindi sono un buon modo per coinvolgere più persone del tuo gruppo in una volta sola. Alcune delle migliori domande immediate riguardano il futuro. Potresti chiedere ai membri del gruppo di condividere una parola che vorrebbero che i loro figli usassero per descriverli dal punto di vista dell’età, dove vorrebbero andare in pensione, o come spenderebbero 500 euro per i loro affari.

Puoi anche usare domande veloci per definire i singoli segmenti del tuo gruppo. Per esempio, chiedi: “Dove vivete? Questo è un modo semplice per coinvolgere rapidamente un ampio segmento del tuo gruppo.

 

Leggi anche: Come Vendere su Facebook Marketplace

 

Permetti ai membri di promuovere qualcosa

 

Le domande “Condividi” funzionano meglio se il tuo gruppo Facebook è per i proprietari di aziende. Queste domande invitano le persone a condividere i loro profili, gli episodi dei podcast, il nome del podcast, il canale YouTube o un’altra risorsa. Questo dà loro visibilità e tu contribuisci a renderlo più facile.

Ogni persona che ascolta il loro show, legge il loro blog o riceve apprezzamenti su Facebook o Instagram è una connessione che tu hai aiutato a rendere più efficace e non lo dimenticherà. Questo crea impegno e lealtà nel tuo gruppo e permette alle persone di sentirsi come se la loro voce venisse ascoltata.

Quando stabilisci delle regole per il tuo gruppo, non permettere ai membri di promuovere apertamente se stessi e la loro attività. Ma facendo domande di condivisione di tanto in tanto, offrirai loro un modo facilitato e mirato per promuovere gli aspetti della loro attività. Si agisce in modo che tu possa gestirlo facilmente e che non intasi il tuo lavoro.

 

 

Guida e favorisci il tuo gruppo su Facebook

 

Devi essere un leader e un facilitatore nel tuo gruppo di Facebook. Questo significa che non è compito tuo essere attivo nel gruppo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, o l’unico a postare e commentare. Piuttosto, vuoi lasciare che il tuo gruppo assuma organicamente dei ruoli e si connetta con gli altri.

Così, nelle settimane 1 e 3, potresti raccontare storie che fanno sentire i membri come se fossero parte della comunità. Poi, nelle settimane 2 e 4, fai la tua formazione. Mostra la tua esperienza e insegna ai membri come fare qualcosa.

Nel momento in cui tu vai a lavorare una volta alla settimana nel tuo gruppo, alternando la tua attività, come discusso in precedenza, puoi costruire non solo un senso di appartenenza, ma anche di autorità e di influenza.

 

 

Conclusione

La comunità è vitale per il successo della tua attività. Hai bisogno di persone che si connettano con te e tra di loro. Ecco perché avere un gruppo impegnato su Facebook può essere così utile per far crescere il tuo marchio, il tuo business e la tua rete.

 

Ecco alcuni consigli aggiuntivi per formare il tuo gruppo:

Scegli i tuoi membri con attenzione. Potresti essere tentato di dire di sì a tutti quelli che ti chiedono di unirti, ma avere le persone giuste nel tuo gruppo è più importante. Se qualcuno non ha una foto del profilo e non ha postato nulla su Facebook negli ultimi 6 mesi, è probabile che non sarà un membro fedele del tuo gruppo.

Chiedi ai potenziali membri di inviare il loro indirizzo email quando si uniscono al tuo gruppo. Questo ti permetterà di comunicare con loro al di fuori di Facebook. Puoi richiedere il loro indirizzo email in una delle tre domande che puoi fare al momento della creazione del tuo gruppo.

 

Leggi anche: Come Aumentare i Mi Piace Di Una Pagina Facebook