App Riconoscimento Piante e Fiori – Le Migliori App per Android e Ios

App Riconoscimento Piante e Fiori

 

Quante volte guardando una pianta ti sei chiesto quale fosse il suo nome? E quante volte non hai saputo darti una risposta? Oggi puoi ampliare il tuo bagaglio culturale dicendo addio a erbari e libri di botanica: a identificare le specie vegetali nelle tue escursioni ci pensano delle app che si propongono di diventare per le piante quello che è Shazam per la musica.

 

In questo caso basta scattare una foto con lo smartphone o con il tablet e attendere il riconoscimento, che arriva immediato, per saperne di più su alberi, piante, fiori e frutti.

Queste applicazioni sfruttano il riconoscimento visuale, una tecnologia che mette a confronto le foto scattate in tempo reale con le immagini catalogate in un database, per poi risalire alle varie informazioni. Anche se i riconoscimenti possono avere un margine di errore, la percentuale di risultati pertinenti è molto elevata.

Di app riconoscimento piante ce ne sono un po’ per tutti i gusti: scopri quali sono le migliori per Android e iOS.

 

 

 

PlantNet

 

 

Quando si parla di app per riconoscimento piante, a farla da padrone è PlantNet, disponibile sia per iOS che per Android. Nata in Francia dalla collaborazione tra un team di scienziati di alcuni istituti di ricerca e la fondazione Agropolis, in origine consentiva solo il riconoscimento di specie selvatiche, ma oggi, grazie all’arricchimento del database, permette l’individuazione anche di piante ornamentali o orticole.

 

La particolarità di PlantNet risiede nella sua capacità di saper identificare la pianta partendo indistintamente dall’immagine dei suoi fiori, del fusto, dei frutti o delle foglie. Inoltre le informazioni vengono estrapolate da Tela Botanica, un social network per botanici francofoni che ne aggiornano continuamente i contenuti.

Chiunque può contribuire a integrare il database con nuove informazioni, previa registrazione gratuita.

 

Per avere informazioni su una determinata pianta basta premere sull’icona della macchina fotografica (o sulla lente di ingrandimento su iOS), inquadrarla con la telecamera e scattare una foto. Il database include oltre 6.000 specie di piante selvatiche della flora francese (e 20.000 immagini), ma i numeri sono in continuo aumento.

Scarica per AndroidIos

——————————————

 

 

Garden Answers Plant Identifier

 

 

Un’altra interessante risorsa basata sul riconoscimento fotografico è Garden Answers, app dedicata all’individuazione di piante e fiori comuni che può essere scaricata gratuitamente sia dal Play Store sia dall’Apple Store.

L’applicazione utilizza un algoritmo di image recognition per cercare di scovare una corrispondenza tra la pianta immortalata con il tuo smartphone e le immagini caricate nell’archivio botanico dell’app.

 

Pur essendo in lingua inglese, l’interfaccia utente è facile da utilizzare, ma potrebbe scoraggiare i meno esperti. Scattando una foto ad una pianta, Garden Answers elabora l’immagine in tempo reale e fornisce le informazioni relative all’identità precisa della specie in pochi istanti, attingendo ad un database contenente oltre 20.000 piante.

Registrandosi gratuitamente è inoltre possibile inviare lo scatto ad un esperto, in modo da ottenere maggiori informazioni.

Scarica per Android  Ios

———————————–

 

 

PlantSnap

 

 

Un altro nome di cui gli amanti delle escursioni dovrebbero prendere nota è PlantSnap, l’app gratuita per iPhone e Android che permette di identificare in modo facile e veloce il 90% di tutte le specie di fiori, foglie, alberi, funghi e piante grasse. L’app, infatti, è in grado di identificare oltre 600.000 piante da ogni parte del mondo in pochi istanti.

Il meccanismo è lo stesso delle app precedenti: si fotografano parti specifiche della pianta e l’applicazione riconosce automaticamente la specie di appartenenza, fornendo anche le principali informazioni sulla sua tassonomia e una descrizione dettagliata con curiosità sulla pianta.

 

PlantSnap unisce al riconoscimento fotografico ance il social feed PlantSnappers, con il quale è possibile connettersi con più di 35 milioni di amanti della natura provenienti da oltre 200 Paesi, nonché una vasta libreria di specie da consultare.

Scarica per AndroidIos

———————————

 

 

E questo che fiore è?

 

Tra le migliori app riconoscimento piante non può mancare E questo che fiore è?, applicazione in lingua italiana che permette di effettuare osservazioni, cercare per foto, applicare filtri personalizzati e che funziona pure in modalità offline. L’unica pecca è che, per il momento, è disponibile solo per il sistema operativo Android.

 

Con un database di oltre 900 specie, E questo che fiore è? è una delle app più complete. Hai visto un fiore e vorresti sapere il suo nome? Ti basterà indicare il colore del fiore, l’habitat in cui l’hai trovato, il numero di petali e l’area geografica per ottenere subito uno o più risultati.

Cliccando su di essi potrai visualizzare ulteriori immagini e leggere la descrizione dettagliata di ciascun fiore. Se si tratta di una pianta velenosa, questa verrà contrassegnata con il simbolo di un teschio.

Scarica per AndroidIos

———————————-

 

 

Herbarium – Erbario offline

 

Anche Herbarium è un’ottima applicazione in lingua italiana per riconoscere le erbe spontanee presenti in diverse parti del mondo. Al momento, purtroppo, è disponibile solo per gli utenti Android, che possono scaricarla gratuitamente dal Play Store.

Il riconoscimento non avviene tramite comparazione automatica con l’immagine acquisita mediante la fotocamera, ma attraverso l’apposizione del segno di spunta sui caratteri dell’esemplare che si desidera identificare (colore del fiore, periodo di fioritura e altitudine).

Nella sezione Le tue erbe potrai salvare tutti i tuoi avvistamenti di piante e fiori, referenziandoli in base al luogo in cui li hai incontrati e aggiungendo delle note.

Scarica per Android 

————————————–

 

 

iForest

 

Tra le migliori app riconoscimento piante, degna di nota è anche iForest, app dedicata all’individuazione dei principali alberi e arbusti dei boschi del Centro Europa, dalle latifoglie alle conifere.

L’applicazione, disponibile in lingua italiana sia per Android che per iOS, è a pagamento ma acquistandola si ha la possibilità di contribuire al Bergwaldprojekt, una fondazione con lo scopo di promuovere la protezione del bosco a cui andrà il 10% degli introiti.

 

Ciascuno dei 113 alberi e arbusti inseriti nel database è catalogato in schede con informazioni dettagliate e una gallery di 16 immagini. Il tutto è messo a disposizione dall’Ufficio federale svizzero dell’Ambiente.

iForest non consente l’identificazione dell’albero tramite la fotografia acquisita con il proprio smartphone. Il riconoscimento della specie avviene incrociando diversi campi di ricerca. E c’è anche una componente ludica: sull’app è possibile visualizzare l’oroscopo celtico degli alberi.

Scarica per AndroidIos

————————————–

 

Leafsnap

 

Infine, se sei in procinto di partire per gli Stati Uniti o per il Canada ti consigliamo di scaricare Leafsnap, app che permette di riconoscere le piante a partire dall’immagine delle loro foglie.

L’applicazione, che vede la collaborazione dei ricercatori della University of Maryland, della Columbia University, della Smithsonian Institution e della Canadian Wildlife Federation, al momento è disponibile solo per iOS (e quindi solo per iPhone e iPad) e può essere scaricata gratuitamente da Apple Store.

 

Il funzionamento di Leafsnap è molto semplice: basta scattare una foto alla foglia della pianta di cui si vuole conoscere il nome su uno sfondo bianco, come un foglio di quaderno. L’app reperirà immediatamente informazioni sulla pianta immortalata. Una pecca, oltre al fatto di essere in inglese, è che talvolta non riconsce gli alberi nostrani.

 

La forza di Leafsnap, invece, risiede nella sua galleria di bellissime immagini ad alta risoluzione che riguardano non solo foglie, ma anche semi, frutti, fiori, piccioli e cortecce con cui potrai saziare la tua sete di conoscenza.

Scarica per AndroidIos

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche:  App Per Correre – Le Migliori 10 Applicazioni per Android e Ios