8 Modi Efficaci per Concludere i Post del tuo Blog

Concludere i Post del tuo Blog

 

Hai detto tutto quello che volevi dire nel tuo post, e ora è il momento di concludere velocemente, così puoi premere il tasto “Pubblica”.

Ti suona familiare? Se è così, allora ti stai perdendo l’occasione di fare ancora di più per i tuoi lettori – e per te stesso.

Ecco otto modi efficaci per concludere i post del tuo blog e ottenere il massimo da questi ultimi paragrafi.

 

 

Riassumi il tuo messaggio

 

Ricordi i saggi di italiano che hai scritto al liceo? Probabilmente hai finito ognuno di essi con un riassunto di quello che avevi scritto.

Allora perché non fare lo stesso con i tuoi post sul blog?

Pensa a quello che hai scritto e al messaggio generale che stai cercando di trasmettere. E poi riporta a galla quel messaggio nei tuoi ultimi paragrafi. Potresti anche volerlo riassumere in modo leggermente diverso, in modo che non sembri che ti stai ripetendo.

Riassumere ciò di cui hai parlato è particolarmente importante quando hai scritto un lungo post che copre molti punti diversi. È probabile che il tuo lettore ne abbia già dimenticato alcuni, e quindi un rapido riassunto di quei punti gli farà tornare la memoria e li aiuterà a ricordarli meglio.

————————————————

 

Fai una domanda

 

Un altro modo per concludere il tuo post è quello di fare una domanda al tuo lettore e di incoraggiarlo a rispondere. Potresti chiedergli di postare la loro risposta come commento sul tuo blog, o su uno dei tuoi canali di social media.

A seconda del tipo di domanda che fai, puoi anche influenzare e plasmare la discussione che le persone hanno sul tuo blog. Per esempio, potresti chiedere qualcosa come “Raccontaci una storia di un periodo in cui hai avuto questa esperienza” o “Qual è la tua esperienza in questo particolare settore?

Ma mantieni la tua domanda semplice, e rendi facile per le persone rispondere. I sondaggi possono essere una grande opzione in questo caso, poiché le persone possono rispondere alla tua domanda con un solo click. Un’altra possibilità è quella di richiedere qualche frase che descriva come si sentono rispetto all’argomento che hai trattato nel tuo post.

————————————————

 

Chiedi al lettore di condividere il tuo post

 

È probabile che il tuo lettore sarà più che felice di condividere il tuo post sui social media. Ma a meno che tu non glielo chieda, l’idea potrebbe anche non venir loro in mente.

Allora perché non lo chiedi alla fine del tuo post?

Potresti chiedere loro di condividerlo su una piattaforma specifica su cui stai cercando di costruire una presenza, o semplicemente su qualsiasi piattaforma stiano usando per i social media.

Ma cerca di rendere il più facile possibile il loro lavoro. Imposta dei modi per fargli condividere il tuo post con un semplice click (ad esempio installando un plugin “Click to Tweet” su WordPress).

————————————————

Parla del tuo prossimo post

 

Questo è un ottimo modo per aumentare le aspettative, e anche i numeri degli abbonati. Se il tuo lettore ha apprezzato il post che hai appena finito di leggere, e tu accenni al fatto che parlerai di contenuti simili nel tuo prossimo post, potrebbe sentirsi obbligato ad abbonarsi per non perderlo.

Potresti dire qualcosa del tipo: “Parlerò di più su questo argomento nel mio prossimo post”. Perché non ti iscrivi alla mia newsletter così non ti perdi niente?”. Potresti anche dire: “Per sapere quando il mio prossimo post sarà disponibile, seguimi su Facebook”.

————————————————

Vendi qualcosa

 

Ok, questa è una cosa che probabilmente non faresti alla fine di ogni post del blog. E nemmeno tu dovresti. L’ultima cosa che vuoi è che la gente pensi che stai bloggando solo per vendere i tuoi prodotti o servizi.

Ma se hai creato qualcosa che è strettamente legato a quello che stai scrivendo, vale la pena di considerarlo.

Per esempio, un articolo sulla fotografia digitale è un ottimo pretesto per aggiungere qualcosa del tipo: “Vuoi saperne di più sulla fotografia digitale? Allora dai un’occhiata a questo ebook”. A volte è possibile anche offrire un codice sconto per dare al lettore un incentivo ancora maggiore all’ acquisto.

————————————————

Dai al tuo lettore Articoli simili da leggere

 

Se il tuo lettore sta leggendo gli ultimi paragrafi del tuo post, ci sono buone probabilità che gli piaccia quello di cui parli. Il che lo rende il momento ideale per indirizzarli verso altri post che hai scritto sullo stesso argomento, o forse su argomenti correlati.

Ora ci sono dei plugin “post correlati” che possono generare automaticamente una serie di post. Ma anche se funzionano, non dovresti fare affidamento su di loro. Conosci i tuoi contenuti meglio di chiunque altro, e quindi dovresti controllare che non venga aggiunto nulla che non dovrebbe essere inserito e viceversa.

Non aver paura di indirizzarli anche verso altri siti. Inviare i tuoi lettori ad un altro blog potrebbe sembrare controintuitivo, ma se si tratta di buoni contenuti allora il tuo lettore ti ringrazierà per averglielo detto.

————————————————

 

Offri un prodotto rilevante come opt-in

 

Un altro ottimo modo per concludere il tuo post e incoraggiare i tuoi lettori ad abbonarsi è di offrir loro un incentivo.

Un blogger ha scritto un articolo di how-to e lo ha finito scrivendo: “Se vuoi ricevere questo articolo in formato PDF con alcune informazioni bonus, clicca qui per scaricarlo”. In questo modo il blogger otterrà un nuovo abbonato, e il lettore riceverà l’articolo in formato PDF con alcune informazioni extra.

————————————————

 

Creare una chiamata all’azione a favore del pubblico

 

Il mio ultimo consiglio è di pensare di aggiungere una chiamata all’azione (CTA) che aiuti in qualche modo il lettore. Qualcosa che potrebbero fare come compito a casa che li aiuterà ad imparare ciò di cui hai appena parlato o a migliorare la loro vita in qualche modo.

Ed è esattamente quello che farò adesso. Quando avrai finito di leggere questo post, vorrei che tu guardassi il finale del tuo ultimo post sul blog e vedessi se puoi migliorarlo in qualche modo.

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: 15 Modi Per Fidelizzare I Lettori Del Tuo Blog