6 Strumenti di Monitoraggio del Server Autogestiti

Monitoraggio del Server Autogestiti

 

Gli strumenti di monitoraggio dei server autogestiti si vedono spesso nello spazio di web hosting. Eppure di solito li associamo ai siti web aziendali, alle grandi imprese o alle implementazioni commerciali di massa. Come dimostra la mia situazione, possono tornare utili anche se si gestisce un blog.

 

Dopo aver lavorato felicemente su un piano di hosting condiviso per due anni, il traffico su uno dei miei siti web è crollato durante la notte. Avevo finalmente superato le sue capacità e avevo bisogno di migrare ad un hosting VPS (Virtual Private Server).

Sfortunatamente, l’account VPS non aveva il Resource Monitor presente nel mio precedente piano di hosting condiviso. Così è iniziata la ricerca di un nuovo modo per monitorare il mio server. Questi strumenti di monitoraggio del server sono quelli che ho trovato – forse ti torneranno utili.

 

Ti può interessare: Come Utilizzare lo Strumento Disavow di Google per un Migliore Posizionamento

 

 

New Relic One

Prezzo: Gratuito / Da $0.25/GB in poi

New Relic One è uno strumento di monitoraggio dei server basato sul cloud. Queste poche parole possono sembrare confuse ma sono incredibilmente potenti. New Relic One può fornire un’enorme profondità di dati che supera le domande di base come “quanta RAM sta usando il mio server?”.

 

Cosa fa New Relic One?

Piuttosto che offrire un monitoraggio standardizzato, New Relic permette agli utenti di scegliere l’esatta visualizzazione delle informazioni che li riguardano. Per esempio, puoi impostarlo per mostrare il throughput, le richieste e anche i pannelli di monitoraggio Apdex.

Se questi dettagli ti confondono, sono disponibili modelli di dashboard pre-progettati in base a come usi New Relic. La dashboard di WordPress è utile per me – e per il monitoraggio delle applicazioni. I prezzi di New Relic sono differenziati e iniziano gratuitamente, sufficienti per la maggior parte dei nuovi utenti del monitoraggio dei server.

 

Anche l’installazione è facile e ti forniranno il codice che dovrai eseguire per impostare l’agente applicativo sul tuo server. Se stai usando l’hosting Managed VPN, fornisci semplicemente al tuo team di supporto la chiave API e lascia che siano loro a gestire la questione.

 

Caratteristiche di New Relic One

  • Monitoraggio delle prestazioni delle applicazioni
  • Monitoraggio dell’infrastruttura
  • Approfondimenti su cloud, container, cluster Kubernetes
  • Analisi delle prestazioni end-to-end
  • Costruisci le tue dashboard personalizzate o usa dei modelli
  • Avvisi in tempo reale

 

VAI AL SITO

——————–

 

PRTG Hosted Monitor

Prezzo: Da $149/mo (10 giorni di prova gratuita)

PRTG è un gruppo di diversi prodotti di monitoraggio. Ognuna delle soluzioni PRTG soddisfa bisogni specifici. Nel caso di coloro che gestiscono server o VPS, la soluzione più probabile è PRTG Hosted Monitor.

 

Per cosa viene utilizzato PRTG Hosted Monitor?

PRTG Hosted Monitor supporta varie piattaforme, tra cui Linux e Unix. La distinzione è importante perché alcune soluzioni PRTG funzionano solo su Windows. Il cruscotto che utilizza è grafico e può essere modificato utilizzando un costruttore di mappe drag-and-drop.

Tutti i monitor remoti aumentano l’overhead del tuo server. Tuttavia, la capacità di PRTG di estrarre i dati attraverso mezzi molto convenzionali come SSH è utile. È veloce, sicuro e crea un impatto minimo sul tuo budget di hosting.

Ottieni anche una buona visione delle risorse remote come lo spazio di archiviazione, il carico di sistema, la RAM e molto altro. Queste funzioni pratiche lo rendono praticabile per i proprietari di siti web più piccoli disposti a pagare il prezzo.

 

Caratteristiche di PRTG Hosted Monitor

  • Accesso ai dati SSH
  • Sniffing di flussi e pacchetti
  • Le API REST possono restituire JSON e XML
  • Sonde remote illimitate
  • Creatore di dashboard drag-and-drop
  • Sistema di allarme flessibile

 

VAI AL SITO

——————–

 

 

ManageEngine OpManager

Prezzo: Gratuito / Da $245

ManageEngine offre una serie di strumenti di monitoraggio del server che forniscono una raccolta di dati e una visione accessibile. Questi strumenti coprono l’intero spettro del monitoraggio dei server, inclusi applicazioni, database, virtuale, web e altro.

 

Qual è l’uso di ManageEngine?

È interessante notare che ManageEngine è una divisione di Zoho. Il marchio gestisce esplicitamente la gestione IT per Zoho, il che significa che è provato e testato in un ambiente di produzione reale. Lo strumento Server Monitor è parte dell’OpManager e copre le risorse remote come l’utilizzo della CPU, la RAM, le operazioni IO, il monitoraggio dei processi, ecc.

Il processo è interamente automatizzato, lasciandoti libero di ignorarlo una volta impostati gli avvisi appropriati. Ha una dashboard facile da usare che permette una rapida visione a volo d’uccello della salute del server. Naturalmente, la vista è personalizzabile, permettendo la configurazione per i tuoi bisogni unici.

 

Caratteristiche di ManageEngine OpManager

  • Rete, CSV, scoperta dei nodi
  • Disponibilità, interfaccia, SNMP, monitoraggio WMI
  • Autenticazione locale e accesso REST API
  • Cruscotti personalizzati con widget
  • Viste aziendali
  • Integrazione di Zoho maps

 

VAI AL SITO

——————–

 

 

Instana

Prezzo: $75/host/mo SaaS / $93.80/host/mo Self-hosted (2 settimane di prova disponibili)

Instana è una delle soluzioni più semplici da implementare. Tutto ciò di cui hai bisogno è installare l’agente sul tuo host e la configurazione è automatizzata. L’agente esegue uno strumento di scoperta che automatizza tutto, permettendoti di concentrarti sui dati.

 

Per cosa viene utilizzato Instana?

Sfortunatamente, la convenienza, in questo caso, ha un prezzo. Anche se non è il più costoso, Instana non è economico da utilizzare. Tuttavia, è molto completo nelle sue caratteristiche. La parte triste è che la maggior parte dei proprietari di siti web non avrà bisogno di questo livello di utilizzo e molto andrà sprecato.

La buona notizia è che la raccolta dei dati è completa. Puoi tracciare praticamente qualsiasi cosa, fino alle richieste individuali e al flusso. È anche molto granulare poiché la raccolta dei dati avviene in intervalli di 1 secondo. Nonostante questo, Instana è sorprendentemente leggero.

 

Caratteristiche di Instana

  • Scoperta automatizzata
  • Mappatura delle dipendenze in tempo reale
  • Identificazione della causa principale
  • Ottimizzazione delle prestazioni
  • Tracciamento dei micro-percorsi

 

VAI AL SITO

——————–

 

Leggi anche: Come Riconoscere e Eliminare i Backlink Dannosi

 

 

DataDog

Prezzo: Gratuito / Da $15/mo

Le soluzioni DataDog sono precise e i prezzi dipendono da ciò che hai bisogno di monitorare. Questa struttura permette un accesso a basso costo alle potenti capacità di monitoraggio basate sul cloud. Per coloro che hanno bisogno di monitorare le prestazioni essenziali dei server virtuali, lo strumento di infrastruttura è sufficiente, e puoi usarlo gratuitamente.

 

Cosa c’è di bello in DataDog?

A questo livello, puoi monitorare fino a cinque host con una dashboard, integrazioni di app, mappatura e altro. Puoi anche fornire accesso alle informazioni a un numero illimitato di utenti. Naturalmente, c’è una fregatura, e la più grande che trovo è la limitazione nella conservazione dei dati. Tuttavia, un piano a pagamento ha un prezzo relativamente ragionevole se hai bisogno di più.

I piani a pagamento includono anche un sistema di allarme per l’utente per notificarti se le cose vanno male. Saranno disponibili anche metriche personalizzate, Single Sign-On (SSO), monitoraggio in tempo reale dei processi e delle previsioni e altro ancora. Puoi facilmente aggiungere funzioni per andare oltre il monitoraggio essenziale dell’infrastruttura.

 

Caratteristiche di DataDog

  • Copertura completa dello stack
  • Visibilità completa delle prestazioni dell’infrastruttura
  • Tracciamento granulare dell’impatto dei processi
  • Cruscotti pronti o personalizzati
  • Mappatura di host e container

 

VAI AL SITO

——————–

 

 

Dynatrace Infrastructure Monitoring

Prezzo: Da $21/mo (fino a 8GB)

Un altro strumento di monitoraggio basato sul cloud, Dynatrace si divide in più casi d’uso. Per la maggior parte di noi che vogliono monitorare un VPS, il loro monitoraggio dell’infrastruttura è sufficiente. È anche altamente automatizzato e può fornire una visibilità quasi istantanea su più ambienti.

 

Come funziona Dynatrace?

Ciò che amo di più di Dynatrace è la sua facilità d’uso. C’è poco bisogno di aggiustamenti granulari dall’implementazione alla dashboard a meno che tu non abbia esigenze particolari. Nella maggior parte dei casi, la configurazione predefinita funzionerà a meraviglia.

Mentre funzionerà bene per gli utenti con poche esigenze, il prezzo può essere proibitivo una volta che le tue esigenze aumentano. Il prezzo base al mese copre una quantità limitata di trasferimento dati. 8GB possono essere sufficienti in alcuni casi, ma anche un blog di medio volume può superare questa cifra in pochi giorni.

 

Caratteristiche del monitoraggio Dynatrace

  • Analisi del business digitale
  • Monitoraggio illimitato di container e processi
  • Assistenza AI per le anomalie
  • Analisi dei registri
  • Estendibile con oltre 560 integrazioni

 

VAI AL SITO

——————–

 

 

Cos’è il monitoraggio del server e perché è necessario?

Il monitoraggio delle prestazioni del server si riferisce all’utilizzo di software e servizi che raccolgono metriche e statistiche sull’utilizzo del server. La raccolta dei dati è automatizzata e un buon strumento di solito può analizzare queste metriche per identificare le aree in cui è possibile migliorare le prestazioni.

Tenere d’occhio le metriche per assicurarsi che le cose stiano andando bene sul tuo server è la tua prima linea di difesa. Negli ambienti web, ogni secondo di inattività è denaro, anche se stai solo gestendo un piccolo blog commerciale.

 

 

Il modo migliore per chiarire questo è illustrare ciò che è successo sul mio sito web. Il monitor delle risorse fornito dal pannello di controllo dell’hosting condiviso mi mostrava ciò che era in uso – ma solo su richiesta. Non c’era nessuna notifica automatica per farmi sapere se qualcosa andava male.

Nel caso in cui fosse sorto un problema, avrei dovuto anche imparare cosa fare autonomamente. Il risultato, nel mio caso, è stato un disastro. Il mio blog andava costantemente in errore e il traffico web si è fermato. Mi ci sono voluti alcuni giorni di panico per le mancate entrate prima di capire cosa fosse successo.

 

Per fortuna, la migrazione ad un VPS è stata veloce, grazie all’assistenza del mio web host. Da allora, ho implementato un’utilità di monitoraggio del server basata sul cloud che traccia costantemente le prestazioni e mi fa sapere quando succedono cose brutte.

 

 

Pensieri finali sugli strumenti di monitoraggio del server

La durata totale del cattivo comportamento del mio sito web è stata di quasi una settimana intera. Ora, immagina di essere tu. Calcola la perdita di entrate che avresti subito in quella settimana e ti renderai subito conto dell’importanza di un pratico sistema di monitoraggio del server.

All’inizio, ho lamentato la perdita del mio Resource Monitor facile da usare. Poi ho capito che era la causa della mia compiacenza. Non stava soddisfacendo un bisogno fondamentale di farmi sapere quando le cose stanno per andare male e il risultato mi è quasi costato caro nelle SERP.

 

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche: Migliorare Posizionamento Google con Sumrush – Strumento x Webmaster

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Attiva Notifiche OK No Grazie