Come Caricare Video Privati su Vimeo

video privati su vimeo

 

Vediamo come caricare video privati su Vimeo, il portale multimediale più amatoriale del web.

 

Al giorno d’oggi entrare su YouTube fa parte di quell’insieme di azioni quotidiane che, sia inconsciamente che non, compiamo ogni qual volta ci connettiamo al mondo del web. E dire che solamente vent’anni fa un servizio simile non sembrava minimamente pronosticabile. Allora Internet era un modo certamente innovativo di connettersi con il mondo intero, ma mai si sarebbe pensato di arrivare un giorno ad un tale concezione dell’intrattenimento digitale.

Lo straordinario successo di una piattaforma come YouTube è confermato dai suoi numeri eccezionali. Miliardi e miliardi di video pubblicati dal suo lancio ufficiale, avvenuto nel 2005, e altrettante visualizzazioni complessive lo hanno reso il capostipite di tutta una serie di servizi analoghi a quello del “tubo”. Servizi che, sulle orme di YouTube, hanno tentato di replicarne la grande fortuna.

È il caso di Vimeo, portale multimediale dedicato alla pubblicazione e alla condivisione di video sul proprio account personale.

 

Nato persino un anno prima (2004) di YouTube, Vimeo si contraddistingue per una peculiarità unica rispetto a qualsiasi altro portale di video sharing: sul sito è permessa la pubblicazione di materiale unicamente realizzato dall’utente, rendendo quindi impossibile l’upload di filmati creati da terzi. Ma come funziona Vimeo? Quali sono le sue caratteristiche principali? E come fare per caricare e vedere video privati su Vimeo?

 

 

La privacy su Vimeo e i video privati

La peculiarità precedentemente descritta riguardante le modalità di caricamento di filmati su Vimeo ha fatto sì che nel corso degli anni il portale in questione, venisse scelto da un numero sempre più elevato di artisti (anche di fama internazionale) proprio per via della sua maggior autorità.

Altra caratteristica da tenere in considerazione, e che, ancora una volta discosta Vimeo da gran parte dei siti di video sharing, riguarda direttamente le funzionalità relative alla privacy: su Vimeo è possibile caricare video privati protetti da password, dunque accessibili solamente ad un numero ristretto di utenti.

 

 

Questi dovranno necessariamente disporre della chiave di accesso per poter visionare il video, una caratteristica, quest’ultima, che ancora una volta differenzia Vimeo da altri siti simili. Nella maggior parte dei portali multimediali la visione di video privati è resa disponibile attraverso la semplice iscrizione, da parte degli utenti interessati, al canale di colui che ha effettuato un upload privato, senza però dover disporre di una password. La funzionalità qui descritta rende Vimeo un sito decisamente più sicuro della media.

 

La registrazione su Vimeo

Veniamo ora all’aspetto pratico della questione, ovvero la possibilità di effettuare upload di video privati su Vimeo. Supponendo di non possedere ancora un account, il primo passo da compiere consisterà nel registrarsi gratuitamente al servizio in questione.

Per far ciò è necessario collegarsi alla pagina ufficiale del sito , da cui sarà possibile procedere con la registrazione vera e propria. Dopo aver essersi recati sulla pagina segnalata si dovrà cliccare su “Join“. Come ogni altro sito che permette di registrarsi ad un determinato servizio, anche Vimeo richiede credenziali quali nome, cognome, indirizzo email e password.

 

Dopo aver inserito i propri dati personali, si dovrà scegliere se immettere o meno una spunta per accettare di ricevere email con promozioni e offerte legate all’utilizzo del sito.

Vimeo, infatti, consente di sottoscrivere abbonamenti specifici sul proprio account, caratterizzati da costi differenti a seconda della tipologia di account prescelto (per visionare tutte le offerte e i costi del servizio è sufficiente cliccare sul bottone “Find a plan” sulla pagina principale del sito).

 

Una volta scelta l’opzione , sarà sufficiente cliccare su “Join with email” per completare la registrazione. Dopo essersi registrati sul sito sarà finalmente possibile iniziare a caricare video in totale autonomia, stabilendo inoltre il livello di privacy preferito per ogni singolo filmato caricato.

Il caricamento dei video

Per caricare video privati su Vimeo è necessario innanzitutto cliccare su “Choose a video to upload” dalla pagina principale del proprio account. Fatto ciò, si aprirà una finestra contenente le cartelle del PC dalla quale selezionare il video da caricare sul portale. Dopo aver selezionato il file interessato, si dovrà cliccare prima su “Apri“, poi, sulla pagina di Vimeo, bisognerà scegliere l’opzione “Upload selected video“.

 

L’impostazione della privacy, insieme all’inserimento di tutti i vari parametri legati alle caratteristiche del video, va modificata proprio in questo frangente. Mentre il sito provvede ad effettuare l’upload ci si potrà recare sulle schede che consentono la modifica di tali parametri: per quanto riguarda i video privati, si dovrà cliccare sul pannello relativo alla privacy per poi impostare i limiti di visibilità del file caricato.

La protezione è garantita dall’inserimento di una password a scelta, da stabilire nella scheda apposita. Terminato il caricamento, il video è finalmente online e protetto da password. Caricare video privati su Vimeo è semplice e rappresenta senza dubbio la soluzione migliore per proteggere al meglio i propri filmati pubblicati sul web.

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo su come Caricare video privati su Vimeo leggi anche : Convertitore da Youtube a Mp3 su Android