5 Modi per Velocizzare il Tuo PC Windows in 5 Minuti

5 Modi per Velocizzare il Tuo PC Windows in 5 Minuti

Tutti amano le soluzioni rapide e, fortunatamente, molte semplici ottimizzazioni di Windows sono facili da applicare. Se hai a che fare con un PC Windows lento, devi provare una (o tutte!) di queste ottimizzazioni.

 

Controlla i programmi di avvio

Sai che lasciare che il tuo browser web si impantani con un mucchio di estensioni rovina l’esperienza di navigazione? Beh, Windows non è molto diverso. Solo che, al posto delle estensioni, il peso morto deriva dal caricamento di tutti i programmi all’avvio di Windows.

Eseguire una verifica dei programmi di avvio è davvero semplice e vedrai i risultati immediatamente al prossimo avvio. Puoi ottenere risultati immediati anche chiudendo tutte le applicazioni non necessarie che si accumulano nella barra delle notifiche.

Disattivare le animazioni di Windows

Questo è più un hack psicologico che un vero e proprio hack delle prestazioni. Windows ha una pletora di piccole animazioni a cui forse non hai mai prestato molta attenzione (come l’animazione per minimizzare e massimizzare le finestre).

Quando vedi l’animazione, sembra che stia accadendo qualcosa (e che ci voglia del tempo per farlo). Quando disattivi le animazioni, l’azione sembra avvenire istantaneamente. Non vedrai un cambiamento delle prestazioni a livello di utilizzo della CPU o altro, ma il computer sembrerà più veloce.

Controlla l’utilizzo del disco

Proprio come il tuo telefono inizia a comportarsi in modo strano quando lo riempi di applicazioni e foto, anche il tuo computer fa lo stesso. Windows ha bisogno di una certa quantità di spazio libero per le operazioni quotidiane, per salvare i file per l’ibernazione e così via.

È il momento di sfruttare gli strumenti di gestione dello spazio su disco di Window e liberare un po’ di spazio.

Gli aggiornamenti apportati all’inizio del 2022 alla famosa applicazione di pulizia del disco CCleaner la rendono ancora più utile, quindi se sei un fan dell’applicazione, assicurati di utilizzare l’edizione più recente per dare al tuo PC una pulizia ancora più profonda.

E non è mai un momento sbagliato per prendere in considerazione l’aggiornamento di un piccolo disco rigido con uno più grande. Non c’è momento migliore del presente per sostituire il tuo piccolo o vecchio HDD meccanico con un capiente SSD.

Potresti non essere in grado di effettuare l’aggiornamento nei 5 minuti che ti abbiamo suggerito, ma vale la pena mettere da parte qualche ora il sabato, perché l’aggiornamento da HDD a SSD è l’upgrade di velocità più efficace che tu possa chiedere, a parte l’acquisto di un nuovo computer.

Rimuovere le applicazioni inutilizzate e cancellare il bloatware

Se hai spazio a disposizione e le app non si caricano all’avvio, non c’è niente di male a lasciare un’app lì, se pensi che potrebbe servirti in futuro.

Tuttavia, se hai delle applicazioni che non utilizzi e che sono dotate di una serie di applicazioni “di supporto” che ti danno un calo di prestazioni all’avvio di Windows o che hanno file enormi che intasano il disco, disinstallarle è un ottimo modo per ottenere un aumento gratuito delle prestazioni. Windows si caricherà più velocemente, lo spazio extra sul disco renderà tutto più efficiente e non ci sono molti svantaggi.

Oltre alle applicazioni che hai installato, controlla anche quelle che non hai installato. Se hai acquistato un computer preconfezionato da un grande produttore come Dell, HP e così via, è molto probabile che sia pieno di applicazioni bloatware di cui non hai bisogno. I produttori amano riempire i PC Windows preconfezionati di bloatware.

Puoi rimuovere manualmente il bloatware, ma se ti imbatti in un bloatware davvero difficile da rimuovere, prendi in considerazione la funzione “Fresh Start” di Window.

Scansione del malware

I virus e le minacce informatiche della vecchia scuola tendevano ad avere un effetto drammatico, come il blocco del computer a causa dell’eliminazione di file critici. Sebbene questo tipo di virus non sia mai scomparso del tutto, la nuova motivazione alla base del rilascio di malware non è principalmente il caos, ma l’accesso alle risorse.

Nel caso del tuo computer, le risorse sono la potenza di calcolo e la connessione a internet. Spesso un’infezione da malware rende il tuo computer lento perché, anche se non stai utilizzando tutte le risorse del sistema, qualcun altro lo sta facendo.

Assicurati che Windows Defender sia aggiornato e non fa mai male aggiungere uno strumento aggiuntivo come Malwarebytes.

Sebbene Windows Defender sia una solida soluzione antivirus, Malwarebytes fa un ottimo lavoro non solo nel catturare i software dannosi ma anche nel segnalarti i programmi potenzialmente indesiderati (PUP), ovvero quei software che non sono esplicitamente dei virus ma che probabilmente non vuoi sul tuo computer.

 

Ti può interessare anche: 

 

Change privacy settings